Un’estate per la cultura: 4 musei imperdibili in cui trascorrere una giornata torinese

L’estate è quel periodo dell’anno in cui tutti attendono con grande trepidazione quei 15 fatidici giorni in cui staccare la spina da tutto, rilassarsi e riprendersi dallo stress accumulato durante l’anno a causa del lavoro. A volte, questi, non risultano bastare ed allora ecco la necessità di dover sfruttare tutti i week-end disponibili, ogni piccolo momento utile alla cura del proprio benessere mentale: esistono molti modi per raggiungere questo obbiettivo, tra questi, uno sicuramente meno gettonato dai molti, potrebbe essere la visita dei musei che si trovano nella propria città. Torino ne ha moltissimi e i mesi estivi regalano tante occasioni per visionarli: la città tende a svuotarsi ed allora si ha così la massima possibilità di incrementare la propria cultura, sfruttando l’occasione per visionare grandissime opere di ogni genere e tempo.

La prima idea che ci viene in mente è il Museo nazionale del cinema: situato all’interno della Mole Antoneliana, tratta di uno straordinario percorso attraverso la storia del cinema che parte addirittura da quando questo non esisteva fino ad arrivare ai giorni nostri. Nella sua collezione conta svariate opere tra cui film, fotografie, documenti, stampe e molto altro che permetteranno di scoprire quanto in realtà sia grande questo mondo e quanto può raccontarci. Inoltre, dopo aver fatto questo salto nella storia, si potrebbe anche pensare di salire in cima alla Mole per godersi così, a fine giornata, la vista di questa splendida città.

La seconda possibilità che vogliamo presentare è quella del Museo Egizio: anch’esso situato nel centro storico di Torino, fu fondato nel lontano 1824 e rinnovato per l’ultima volta nel 2015, risulta essere il più antico museo del mondo dedicato interamente alla cultura egizia. In un attimo ci si ritrova circondati da maschere preziosissime e sarcofagi che possono raccontarci millenni di storia, narrandoci come vivevano antichi re e le usanze egizie. La collezione che il Museo Egizio ha l’onore e l’onere di custodire appartiene all’umanità tutta e per questo i reperti conservati nelle sale sono oggetto di esposizioni temporanee anche all’estero. Insomma, un motivo in più per non perdersi questi tesori inestimabili!

Un altro posto interessante è il Museo dell’automobile di Torino (MAUTO): esso vanta una tra collezioni più rare ed interessanti nel suo genere, con oltre 200 vetture originali di 80 marche provenienti da tutto il mondo. Il nucleo più antico è legato alla storia del suo fondatore, Carlo Biscaretti di Ruffia e le vetture esposte rappresentano creatività, eccellenza tecnica e sapienza manifatturiera del mezzo di trasporto simbolo del Novecento. Al MAUTO, ogni visitatore può andare alla scoperta di queste storie a partire dal visionario progetto del genio del Rinascimento Leonardo Da Vinci, per proseguire con i primi esperimenti delle carrozze a vapore ottocentesche e le eleganti vetturette risalenti all’inizio del XX secolo.

Un’ultima proposta di sicuro interesse potrebbe essere il Museo della Radio e della Televisione (Rai): si tratta di uno spazio pensato per vivere a 360° le emozioni della storia della comunicazione, in un’atmosfera che richiama la magia della televisione. La collezione del museo è composta di apparati tecnologici che abbracciano 200 anni di storia, di costumi e arredi televisivi, di video divulgativi, emozionali ed al servizio dell’accessibilità. Il percorso è impreziosito dalla presenza di arredi di storici programmi Rai, tra i quali il trespolo di Portobello e le poltrone di Quelli che il calcio e da una scenografia basata su foto inedite di una delle prime trasmissioni della storia della Rai, Arrivi e Partenze, condotta tra il 1953 e il 1955 da un giovane Mike Buongiorno.   

Quelle presentate sono solo alcune delle innumerevoli idee che la città offre e che rappresentano l’ideale per ogni genere e gusto del singolo. L’estate è ancora lunga e le occasioni non mancano dunque non resta che augurarvi buon viaggio e…che la Cultura sia con voi!

Andrea Bordonaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...