Imagine Dragons: la magia della musica.

di Maria Beda.


La storia:

Il gruppo, che suona indie rock e rock alternativo, si forma a Las Vegas nell 2008. Il successo, però, non viene raggiunto subito: il gruppo infatti inizia a suscitare interesse solo dal 2012, con l’uscita dell’album “Night Visions”, che si aggiudica la seconda posizione nella Billboard 200, e i singoli On Top of the World, Radioactive e Demons.


Dopo l’uscita dell’album, gli Imagine Dragons &nbsp decidono di intraprendere un tour mondiale riscuotendo un successo tale da meritarsi l’appellativo del gruppo esordiente di maggior successo dell’anno.
Ma chi sono esattamente gli “Imagine Dragons”?
Della formazione attuale fanno parte:

-Dan Reynolds (voce, chitarra acustica, percussioni)

-Ben McKee (basso, tastiera, percussioni, coro)

-Wayne Sermon (chitarra, tastiera, percussioni, violoncello, coro)

-Daniel Platzman (batteria, percussioni, viola, coro).


Questa formazione  non è però quella originale: prima infatti nella band c’erano altri componenti, tra cui anche tre ragazze (Theresa Flaminio, Brittany Tolman e Aurora Florence). Ignoriamo il motivo di questo cambiamento all’interno della band.

 

Oggi:


Il gruppo ha appena rilasciato un nuovo album, “Smoke and Mirrors”, ma non finisce qui. Gli Imagine Dragons si stanno godendo il loro successo: diversi loro brani vengono scelti per il grande schermo. Il singolo Battle Cry viene scelto per far parte della colonna sonora del quarto capito di Transformers , inoltre, la band collabora
 alle colonne sonore di Iron Man 3 (con Ready Aim Fire) e di Hunger Games (con Who We Are).


In cosa consiste, dunque l’opera di questo gruppo?
Oltre ai due album sovracitati, Gli Imagine Dragons vantano un grande numero di singoli:
 It’s Time, Hear Me, On Top of the World,Radioactive, Demons, Monster, Battle Cry, Warriors, I Bet My Life, Gold, Shots; e un non meno importante numero di EP:Imagine Dragons, Hell and Silence, It’s Time, Continued Silence,The Archive EP Live at Independent Records, iTunes Session. 
Tutta questa fatica e creatività è stata ovviamente premiata: nel 2013 Radioactive viene scelto dalla rivista Rolling Stone come il migliore hit rock dell’anno, sempre nel 2013, MTV proclama il gruppo come la migliore band emergente, infine nel 2014 ai Grammy Awards vengono nominati nelle categorie registrazione dell’anno, migliore canzone rock e miglior esibizione rock per il brano Radioactive aggiudicandosi le ultime due.

Tanto talento, dunque, e tanta fortuna. 

Nell’ascoltare il loro ultimo album e in attesa di altri successi, la redazione di The Password manda al gruppo un “Ad Maiora!”. Fateci sognare.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...