Rotolini primaVegan: ricette per studenti affamati

Lo so, ti ho visto: hai storto il naso.
Non tutto ciò che riporta l’aggettivo “vegan”, però, è per forza qualcosa che non ci deve piacere a prescindere o che non merita la pena di essere assaggiato.
Molti piatti prelibati possono infatti essere pieni di gusto senza che si debba necessariamente ricorrere a grassi o derivati animali e, credetemi, ve lo dice una che, come me, non sa proprio dire di “no” ad una bella cotoletta panata fritta (anzi stra-fritta) servita rigorosamente a fianco ad una porzione extra di patatine.

Questo però non mi ha impedito di sperimentare ricette vegane, soprattutto durante il periodo in cui l’ago della bilancia ci redarguisce ad ogni singolo boccone di fast food, ricordandoci un po’ con sfacciataggine che le uniche balenottere da vedere al mare sono quelle che vivono e nuotano in acqua, non quelle spiaggiate sotto l’ombrellone.
Ho quindi voluto mettermi alla prova in una delle più classiche sfide culinarie: trovare un piatto buono e sano da mangiare senza rimorsi, da propinare anche a chi, perché no, guarda la cucina vegana con occhio incerto.
E credo proprio di esserci riuscita coi Rotolini primaVegan!
Sono degli involtini farciti con un accattivante ripieno di pomodorini e paté di olive. La particolarità è proprio la farina di ceci contenuta nell’impasto, che, cotto in una padella antiaderente per formare delle crepes, conferisce una crosticina dorata che si sposa perfettamente con la farcitura. Questi rotolini sono perfetti e ottimi da servire come aperitivo, soprattutto accompagnati da qualche verdurina scottata in padella o, come in foto, da una leggera insalatina.
Vi ho incuriosito? Allora seguitemi nella preparazione!
image

Per l’impasto vegan
200 ml di acqua fredda
80g di farina di ceci
prezzemolo tritato abbastanza grossolanamente
1/2 cucchiaino di curcuma
1/2 cucchiaino di paprika affumicata (facoltativa)
sale, pepe

Per il paté di olive vegan
50g di olive nere snocciolate
10g di noci tostate
2 cucchiaio di olio
1 cucchiaio di acqua
1/2 cipolla (facoltativa e solo per i veri amanti dei gusti strong)
pomodorini ciliegini q.b.
pizzico di sale

Iniziamo con l’impasto dei nostri rotolini. In un contenitore versiamo l’acqua fredda, l’olio  e, a pioggia, la farina di ceci che dovremo mescolare con cura con una frusta al fine di evitare la formazione di grumi. Quando avremo ottenuto un composto abbastanza liquido ed omogeneo, aggiungiamo l’olio, le spezie e il sale, emulsionando con attenzione sempre con la frusta. Et voilà! L’impasto è pronto per essere cotto! Scaldiamo quindi in una padella antiaderente abbastanza bassa un cucchiaio di olio e, appena raggiunta la temperatura ideale, versiamo un mestolo del composto, distribuendolo equamente su tutta la superficie. Mi raccomando, la crepe deve essere sottile ma non troppo, perché andremo ad avvolgerla e quindi dobbiamo cercare di romperla il meno possibile. Cuociamo a fiamma dolce la crepe un paio minuti per lato, avendo cura di controllare abbastanza spesso che non si attacchi: sarà pronte appena prenderà un bel colore dorato e i bordi saranno leggermente più scuri, quasi bruciacchiati. A questo punto poniamo la prima crepe su un piatto e proseguiamo fino a quando l’impasto non sarà esaurito, ricordando sempre di oliare leggermente la padella.
E complimenti: siamo appena diventati “Mastri-Crepettari” professionisti e non ci resta altro che preparare il goloso ripieno!
In un frullatore mettiamo le olive, la cipolla, le noci, l’acqua e l’olio. Azioniamo il tutto per qualche secondo fino ad ottenere una consistenza cremosa e aggiustiamo di sale e pepe a nostro piacimento. Da parte prendiamo i pomodorini e priviamoli dei semini e dell’acqua di vegetazione per poi tagliarli a fettine sottili.
The time has come! Armandoci di santa (e salsa) pazienza andiamo a spalmare un cucchiaino di paté di olive su ogni crepes, impreziosendola con qualche pezzetto di pomodoro. Avvolgiamola con cura e, chiudendo, facciamo una piccola pressione per conferirle una forma abbastanza cilindrica.
Ed ecco gli involtini! Pronti per essere serviti anche al più carnivoro dei nostri amici o coinquilini!

Bon appetit!

 

Sara Dominietto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...