UniQui, quando il social diventa universitario

Uniqui è il nuovo social network per gli universitari d’Italia, che verrà inaugurato il 30 settembre 2016, progettato interamente da studenti che hanno pensato di unire il diletto di un social alle attività che ogni iscritto all’università deve affrontare. Ce lo presenta Alfonso Fiorentino, fondatore del progetto.

14169601_10206597407359564_1997760537_nChe cos’è, effettivamente, UniQui?
Si tratta di un progetto innovativo nato come supporto per le nuove matricole, ma anche per tutti quelli che già vivono l’università ogni giorno. L’idea di creare questo social è nata per agevolare il mondo degli studenti, tramite aiuti reciproci, fornendo uno strumento unico nel suo genere. All’interno di UniQui sarà possibile usufruire di più funzioni in una sola community, il tutto senza confusione e con una grafica chiara e unica. Il link verrà reso disponibile il giorno dell’inaugurazione del sito sulla pagina Facebook UniQui e chiunque potrà iscriversi in meno di cinque minuti tramite un semplice e originale form di registrazione.

Da chi è composto il vostro team?
Siamo studenti universitari, future matricole e collaboratori esterni. Ecco i loro nomi e le loro mansioni:
– Alfonso Fiorentino, Napoli, Fondatore, CEO e Programmatore
– Luigi Fiorentino, Napoli, Executive Assistant
– Marika D’Avanzo, Napoli, Web Designer e R&D
– Alex Noce, Frosinone, Helper
– Chiara Pellegrini, Frosinone, Moderatrice e Ideatrice.
– Maddalena Napolitano, Napoli, Helper
– Alessandro Spanu, Torino, Front-Designer e Motivatore
– Davide De Simone, Napoli, Developer
– Alessandro Capodanno, Napoli, Developer
– Flavia Ambrosino, Napoli, Ideatrice

14172054_10206597427120058_1140925092_nPerchè è più comodo UniQui rispetto a un altro social multifunzione?
È più innovativo perché sfruttiamo una comunicazione più dinamica tra gli universitari; questo tipo di rapporto porterà ad una vera socialità, a differenza di quello classico e distaccato che contraddistingue i social. Lo studio potrà essere direttamente fatto sul sito, perché i membri potranno fare domande e risposte per interrogarsi a vicenda o approfondire gli argomenti d’esame. Ci saranno giochi divertenti -utili per rilassarsi e mantenere la mente attenta- e anche una sezione apposita per problemi di varia entità, in cui sarà possibile ricevere un’assistenza specifica. L’obiettivo non è solo aiutare gli studenti, ma anche unirli davvero, in modo da progettare un futuro diverso insieme.
La maggior parte dei siti punta a dare una mano in cambio di denaro. Noi crediamo invece che sia necessario aiutarsi senza differenza tra team e membri. Insieme, uniti per capire come cambiare il mondo attraverso la cooperazione di teste diverse. Crediamo che l’università sia anche, e soprattutto, questo.

Veronica Repetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...