Mamma Mia: dalla Svezia alla Grecia sulle note degli ABBA

“Mamma mia, here I go again
My my, how can I resist you?
Mamma mia, does it show again
My my, just how much I’ve missed you?”

Nel 2008 è uscita la commedia MAMMA MIA!, ripresa da un musical precedentemente scritto dalla drammaturga inglese Catherine Johnson, che al suo debutto in versione Home Video ha venduto  5 milioni di copie solo in Inghilterra.

Donna è una donna di mezz’età, indipendente, proprietaria di un hotel in Grecia, che ha cresciuto da sola la figlia Shopie, in procinto di sposarsi con Sky. La ragazza, che sogna di farsi accompagnare all’altare dal padre, dopo aver letto il vecchio diario della madre invita al suo matrimonio i tre uomini che Donna frequentava all’epoca, convinta di riuscire ad individuare tra i gli aspiranti padri quello giusto…mamma_mia_10 Gli invitati iniziano ad arrivare sull’isola, e fra di loro ci sono le migliori amiche di Donna: la scrittrice single Rosie e la ricca e divorziata Tanya (le tre da giovani formavano un  gruppo, le Donna and the Dynamos). Oltre a loro giungono anche i 3 potenziali padri: Sam Carmichael, Harry Bright e Bill Anderson, convinti che sia stata Donna a invitarli. Sophie cercherà di tenere nascosta la loro presenza alla madre, la quale dopo averli scoperti tenterà a sua volta di tenerli alla larga dalla figlia. Ben presto Sam, Harry e Bill si convinceranno di essere il padre di Sophie, e si proporranno tutti e tre di accompagnare la ragazza all’altare; intanto Sam cercherà di riconquistare Donna…

Tra gli interpreti troviamo attori del calibro di Meryl Streep, Amanda Seyfried, Pierce Brosnan, Colin Firth…  forse però non tutti sanno che MAMMA MIA è basato sulle canzoni di un gruppo nato in Svezia all’inizio degli anni Settanta: gli ABBA.

Ma chi sono gli ABBA?

Il nome del gruppo è l’acronimo dei nomi dei suoi stessi componenti, Agnetha, Benny, Bjorn e Anni-Frid (meglio conosciuta come Frida). abba-1Illudersi di poter racchiudere in poche righe dieci anni di successi mondiali di quello che fu a tutti gli effetti il più affermato gruppo musicale pop europeo, nonché il primo non anglofono a conquistare più e più volte il primo posto nelle classifiche musicali del mondo anglosassone, sarebbe pura follia. Eppure nel 1999 la storia scritta dalla Johnson permise la nascita di un musical che racchiudesse tutti i loro brani di maggior successo, raccontando nota dopo nota la loro evoluzione sul piano tecnico, artistico, musicale e soprattutto personale.

Un ascoltatore attento, infatti, pur non sapendo magari molto sulla musica tipica degli anni Settanta, noterà di certo come le canzoni presenti nel musical e in parte anche nel film  siano connotate da una certa eterogeneità di stile, di tecnica e di contenuto.  “Waterloo”, 118150175per esempio (estranea alla storia vera e propria ma presente alla fine dell’ultimo atto) ci riporta alla memoria lo stile pop semplice e “orecchiabile” degli inizi, con il quale si erano aggiudicati la vittoria all’Eurovision Song Contest dell’ormai lontano 1974. Questo fu infatti il primo brano con il quale cominciarono a farsi conoscere con l’acronimo “ABBA” .  “I Do, I Do, I Do, I Do, I Do”, invece, trasmette quel gusto un po’ retrò che ben si addice alla scena in cui Sam… ma perché rovinarvi la sorpresa? Guardate il film e lo scoprirete. E ancora, brani come “S.O.S.” download-1(che conteneva nell’incisione originale anche “Mamma Mia” – da cui ovviamente il titolo dell’opera di cui stiamo parlando – nel lato B), “The Name Of The Game” o “Take A Chance On Me” cominciano a distaccarsi più nettamente dall’europop per concentrarsi sui testi, anche se siamo ancora ben lontani dai temi strettamente personali che caratterizzano per esempio “The Winner Takes It All”, ispirato purtroppo alla situazione di crisi in cui versavano entrambe le coppie e che sicuramente contribuì, tra gli altri fattori, allo sciogliersi della loro collaborazione artistica. Notevole è anche il crescente uso del sintetizzatore, che ovviamente avvicinò questi brani più alla categoria del Sinth pop. Impossibile inoltre non accorgersi dell’influenza della Disco music ascoltando “Voulez – Vous” o  “Gimme! Gimme! Gimme! (A Man After Midnight)”.

Un’ultima curiosità prima di lasciare gli anni Settanta e questo gruppo rimasto famoso anche per i suoi sgargianti e spesso improbabili costumi, downloadripresi infatti sia nel film che nell’ultima parte del musical da Donna, Tanya e Rosie.

Sapevate che, ad eccezione di Agnetha (che però si limitava a cantare con Frida, lasciando la parte di composizione musicale e testuale a Benny e Bjorn), nessuno degli ABBA sapeva scrivere la musica? Pare infatti che i primi interpreti del musical si fossero dovuti trascrivere da soli i propri spartiti dopo averli ascoltati suonare al pianoforte dai loro “compositori”, ma, visti gli ottimi risultati (grazie al successo avuto dalla pellicola i dischi degli ABBA tornarono rapidamente in vetta alle classifiche, diffondendo la loro musica anche tra le nuove generazioni), si può dire che su questi dettagli possiamo anche sorvolare.

Valentina Ribba e Valentina Guerrera

 

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. valentinaguerrera ha detto:

    Siamo contente che ti sia piaciuto. Di curiosità ce ne sarebbero ancora molte ma per questioni di spazio non è stato possibile includerle. Nel mio caso posso dire che è stato proprio il musical (visto per caso qualche anno fa) a farmi scoprire le canzoni degli ABBA…

    Mi piace

  2. atouristabroad ha detto:

    È uno dei miei musical preferiti, potrei guardarlo all’infinito! Articolo molto interessante, mi ha aperto un mondo su tante curiosità che non conoscevo 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...