I segreti della psicosomatizzazione

Quante volte prima di un esame o di un evento importante siamo dovuti correre al bagno in preda alla nausea o al mal di pancia? Quante volte dopo un litigio o un momento di intensa collera abbiamo sentito come se ci fossero dei macigni sulle tempie? Basta un nonnulla e le emozioni ci assalgono e dominano: la reazione principale è del nostro organismo che attiva dei meccanismi d’allarme, mettendo in allerta i nostri sensi e organi.

La psicosomatica è proprio quella branca della psicologia che studia gli effetti delle emozioni negative, in particolare turbamenti, conflitti irrisolti e bisogni inespressi, sulle nostre funzioni organiche: come siamo capaci, da soli, di trasferire una sofferenza emotiva sul nostro fisico provocandoci sintomi di ogni genere che non trovano apparentemente spiegazioni dinnanzi ai vari specialisti.

E le tipologie di sfogo possono essere tante e ciascuna ha un diverso significato: in ognuno di questi casi la nostra mente vuole dirci qualcosa. Scopriamo cosa!

  1. Cefalea.
    Hai bisogno di essere più spensierato! L’ansia, le preoccupazioni caricano di stress e tensione la zona cervicale. E’ necessario lasciarsi andare al relax così da distendere i nervi presenti in quella zona.
  2. Disturbi digestivi.
    Una vera tortura! Un disturbo ansioso, di cui non si è magari nemmeno coscienti, può scatenare una colite cronica (sindrome del colon irritabile) tipico disturbo nervoso a carico dell’organo del nostro corpo, l’intestino, che più percepisce gli sbalzi d’umore.
  3. Dolori addominali.
    Tipici di chi combatte con la stipsi, spesso indicano l’incapacità di tirare fuori ciò che autenticamente siamo, vogliamo e cerchiamo: il dolore di chi trattiene fortemente e contro la naturale spinta ad emergere la sua vera natura o le sue vere esigenze.
  4. Infiammazioni cutanee
    Orticaria, dermatite, eczemi, rossori improvvisi… La pelle rappresenta il confine fra sé e gli altri. Si cerca di tenerli il più lontano possibile volontariamente per paura dell’altro o involontariamente, ma anche per timore di ciò che può comportare la vicinanza. Si crea quindi una sorta di barriera difensiva.
  5. Dolori mestruali intensi
    Per alcune donne sono una vera tragedia, ma anche dietro questi doloretti si nascondono cause psicologiche.
  6. Dolori muscolari
    Quando siamo in tensione, essa può invadere ogni parte del nostro corpo: dagli organi già citati, sino alla pelle e ai muscoli sotto pelle. La tensione, del resto, è proprio un fenomeno a carico dei muscoli.
  7. Bruciore di stomaco
    Sentire il fuoco in gola e nell’esofago può rappresentare un qualcosa che ci fa molto male e che non riusciamo a tirare fuori, che resta incastrato nel nostro stomaco e ci irrita fortemente. Il reflusso e la gastrite sono, un po’ come la colite, tipici sintomi di chi è molto sensibile.

Francesca Ranieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...