Casi Psichiatrici e dove trovarli

Nella vita sentimentale di ogni essere umano si verificano degli incontri che non sappiamo bene come definire, persone decisamente eccentriche, sicuramente strane, che sembrano venire da un altro mondo.
Molto spesso sembrano sfuggite al reparto psichiatrico in cui, dopo una prima conoscenza, capiamo che dovrebbero restare.
A prescindere dal sesso, l’elenco dei casi psichiatrici che, almeno personalmente, ho avuto modo di studiare è troppo lungo per essere ristretto in un solo articolo; quindi mi limiterò a trattare alcuni dei disturbi più frequenti.

In primis fu lo stalker. Anzi, gli stalker: uomini o donne che troverete sulla vostra strada, sempre più di uno, a complicarvi la vita. Si inizia con un numero di messaggi oggettivamente elevato, ma a voi non sembrerà poi così strano. Per il momento.
La quantità di messaggi e chiamate comincerà ad aumentare in maniera esponenziale molto prima che ve ne accorgiate. E non solo. Dal mio repertorio di casistica personale, non ci vuole molto prima che lo stalker di turno si faccia trovare casualmente sotto casa vostra, a scuola, all’università o in un qualunque altro posto in cui non dovrebbe proprio essere. Caso psichiatrico con GPS incorporato.

Un’altra tipologia molto diffusa è il narciso del XXI secolo. Lui, o lei, è perfetto, un mostro di intelligenza con un bagaglio di esperienze infinite, un viaggiatore instancabile, un amico sincero e ovviamente un gentleman di altri tempi. In pratica è un miracolo che esca con voi, quasi un favore che vi fa personalmente; ed è proprio quello che vi rinfaccerà non appena esprimerete un’opinione o mostrerete un talento, insomma una qualunque cosa che lo metta nell’ombra anche solo per qualche secondo. Lui è la star e il centro dell’attenzione di tutti, non osate oscurare la sua stella. Personalmente ho sempre trovato questa particolare tipologia clinica incredibilmente triste, a livello umano, mentre mi ha sempre divertito moltissimo smontare gli egocentrici, a livello cinico.

L’opposto del narciso è un crocevia di altri disturbi che colorano una vita altrimenti grama: l’insicuro e le ulteriori evoluzioni. L’insicuro è quello che per chiedervi il numero ci mette una vita e facendo anche un giro molto lungo: tra il giorno in cui vi ha chiesto il numero e quello in cui uscirete ci sono un numero variabile di settimane su cui non avrete il benché minimo controllo. Armarsi di pazienza è l’unica.
Due delle evoluzioni più comuni dell’insicuro sono: l’insicuro dal coraggio liquido, e l’insicuro fatto. In entrambi i casi il soggetto decide di darsi coraggio e di rilassarsi prima dell’uscita con una bevuta o una fumata (di vario genere), a volte però esagera con le dosi e quindi più che il coraggio, da una gran botta alla serata che tende a finire in tristezza.

Una tipologia altrettanto comune è quella del tossico über allesovvero un soggetto la cui dipendenza da sostanze, luoghi, atteggiamenti, telefono, drink vale molto di più della vostra presenza o compagnia. I tossici si dividono per tipo di dipendenza, ma prima di immaginarci il più classico dei cliché, si può essere dipendenti da moltissime cose che non sono droghe o alcolici. Il tossico dell’Iphone, ad esempio, venera il suo personale prodigio tecnologico come se fosse una vera e propria divinità; ha più cover e pellicole protettive per il telefono che vestiti o preservativi per se stesso, e se vi azzardate a toccare il suo gioiello senza il suo permesso siete morti. Il telefono, in questo caso, vale molto di più di qualunque altra cosa. Sesso incluso.

Infine il geloso universale. Questo è un classico senza tempo, come la grande letteratura. Se c’è un uomo (o una donna) intorno a voi, ci sta provando e voi in realtà ci state; o almeno il geloso universale la vedrà così, e hai voglia a metterti a spiegare che si tratta di vostro fratello/cugino/migliore amico e a rassicurarlo. Non serve a nulla.
Con il progredire della frequentazione, il disturbo si intensifica e tende a degenerare nello stalker professionale. Per il geloso universale ad ogni angolo si nasconde un pericolo e lui cercherà di proteggervi e di proteggere la vostra relazione. Che lo vogliate o meno…

Cecilia Marangon

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...