Scandalo all’Accademia di Svezia: cancellato il Premio Nobel 2018 per la letteratura

Niente Premio Nobel per la letteratura quest’anno. Questo è stato l’annuncio dell’Accademia di Svezia, organo di 18 membri che dal 1901, tramite una giuria segreta, assegna il più prestigioso premio letterario al mondo. Il 2018 non vedrà l’assegnazione di tale premio, una tradizione più che centenaria saltata solo durante la Seconda Guerra Mondiale, dal 1940 al 1943, e che stavolta vede in causa il fotografo Jean-Claude Arnault.
Sposato con la poetessa svedese Katarina Frostenson, il fotografo è stato al centro dello scandalo – trascinandosi l’Accademia con sé – non solo per l’accusa di molestie sessuali da parte di 18 donne (tra le più recenti accuse troviamo addirittura quella della principessa Vittoria di Svezia), dal novembre dell’anno scorso; ma anche per un’inchiesta svolta dalle autorità svedesi su dei fondi irregolari versati alla Forum, società svedese di organizzazione di eventi culturali di cui lo stesso Arnault è direttore artistico.

uff
La poetessa ed ex-membro dell’Accademia di Svezia, Katarina Frostenson e il marito Jean-Claude Arnault, i protagonisti dello scandalo (foto presa da Dagospia)

L’Accademia ha avuto diversi conflitti interni: vari membri hanno dato le dimissioni per protesta alla mancata rimozione di Katarina Frostenson (la carica sarebbe a vita), accusata di patteggiare per il marito. Nonostante ci fossero membri che hanno parlato in difesa della Frostenson, poiché non avrebbe dovuto pagare per le colpe del marito, anche la poetessa ha infine ha deciso di dare le dimissioni. Altri personaggi entrano in campo, tra cui la segretaria permanente Sara Danius, una delle prime ad aver lasciato la sua posizione in protesta allo scandalo, ma ciò non ha fatto altro che portare i membri rimanenti a puntarsi il dito a vicenda, rivelando una crisi interna che andava avanti da anni. Nonostante servano solo 8 membri per appuntare il Premio Nobel, i 10 membri attivi rimanenti non bastano a eleggerne nuovi, poiché la quota minima per l’elezione sarebbe di 12 membri. Una situazione quindi molto difficile da risolvere.
E tale crisi interna della prestigiosa Accademia di Svezia ha portato alla cancellazione del Premio Nobel per la letteratura di quest’anno. Le ragioni principali che hanno portato a questa decisione sono state il tradimento della fiducia del pubblico e la reputazione ormai macchiata dell’Accademia.

Una mancata opportunità per molti artisti che speravano in un riconoscimento del proprio lavoro. Cosa succederà l’anno prossimo? È forse possibile per l’Accademia rimettersi in sesto in un anno o il Premio Nobel per la letteratura è destinato a estinguersi?
Il Premio Nobel per la letteratura venne assegnato per la prima volta nel 1901 a Sully Prudhomme, poeta francese e membro dell’Académie française. Ricordiamo anche il vincitore dell’ultima edizione, lo scrittore giapponese Kazuo Ishiguro, autore di Quel che resta del giorno e Il gigante sepolto.

Federica Messina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...