Bugiardo bugiardo: quando la comicità fa riflettere

“Max, che lavoro fa il tuo papà?”

“Mio padre è … un gran bugiardo”

Quante volte vi sarà capitato nella vita di lasciarvi scappare qualche bugia, piccola o grande a seconda delle situazioni?

Fletcher Reede è un avvocato di successo che ha fatto della menzogna la sua arma più potente, riuscendo su base quotidiana a far assolvere praticamente qualunque tipo di cliente gli si presenti davanti. Ma, come avviene nella maggior parte dei casi, una brillante carriera e cordiali rapporti con superiori e colleghi basati interamente sulle bugie non possono che rivelarsi un’arma a doppio taglio: perché quando l’attitudine a mentire esce dal contesto lavorativo e si radica anche nella vita familiare a soffrirne sono il suo matrimonio con la moglie Audrey (che, stanca delle bugie di Fletcher, dopo il divorzio sta cercando di ricostruirsi una vita con un uomo molto più serio e responsabile) e, soprattutto, il suo rapporto con il figlio Max (che adora il padre ma continua a venirne regolarmente deluso – come quando per esempio è rimasto ad aspettarlo tutto il giorno, fiducioso che avrebbe mantenuto la promessa di essere presente alla festa per il suo quinto compleanno).

E se…

MSDLILI EC004E se un piccolo, innocuo desiderio, formulato per tristezza soffiando su cinque candeline consumate dall’attesa nascondesse il potere di cambiare le cose? Cosa succederebbe se il piccolo Max, deluso e rassegnato, avesse chiesto che il padre, per almeno un giorno nella vita, fosse incapace di dire anche la più piccola, innocua bugia? In questo caso persino affermare che una penna blu sia rossa costituirebbe una vera impresa… figuriamoci fronteggiare un’importantissima causa in tribunale da cui potrebbe dipendere l’intera carriera del protagonista (e una buona parte della sua integrità morale e professionale).

Aereo Fletcher.png

Diretto da Tom Shadyac nel 1997 e interpretato da Jim Carrey, attore la cui straordinaria e buffissima mimica facciale costituisce il principale punto di forza di moltissimi suoi personaggi (ma che in questo contesto riesce a temperare l’esagerazione della maschera con la semplicità dei problemi e sentimenti dell’uomo comune), Bugiardo bugiardo è uno splendido film che dopo più di vent’anni riesce ancora a garantire un mare di risate … e qualche piccola riflessione sull’importanza del non perdere mai di vista ciò che davvero conti per noi.

Valentina Guerrera

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...