Torino e l’arte contemporanea: le manifestazioni artistiche che hanno accompagnato Artissima nel primo fine settimana di novembre

Si è appena conclusa Artissima, fiera d’arte contemporanea internazionalmente riconosciuta, che ha luogo a Torino ogni anno il primo fine settimana di novembre.

Durante lo svolgimento di Artissima, Torino è costellata da eventi collaterali che hanno come comun denominatore l’arte e la sperimentazione. In questo periodo diviene possibile percorrere la città destreggiandosi tra conferenze, mostre di alta qualità, concerti originali e istallazioni artistiche. Tutto questo rende Artissima uno degli eventi più attesi nel panorama culturale torinese. The Password ha avuto modo di prendere parte ad alcuni degli eventi proposti.

Giovedì 1 novembre, abbiamo visitato la mostra dedicata alla corrente artistica dei Macchiaioli alla Gam ( Galleria d’Arte Moderna). Questa manifestazione costituisce un evento a sè stante e durerà fino marzo. I Macchiaioli hanno definito un momento fondamentale per lo sviluppo dell’arte moderna italiana. Questi artisti utilizzarono “macchie di colore” al fine di descrivere la realtà quotidiana. Tradussero la moda realista che si stava diffondendo in tutta Europa in una sperimentazione originale.Risultati immagini per mostra macchiaioli torino L’unica fede di questi artisti fu la luce, la luce che s’incontra con la superficie e la modella restituendo ai nostri occhi i volumi della realtà. I colori chiari e luminosi che si irradiano dalle tele esposte aprono il cuore e seducono i nostri sguardi. Questi con difficoltà si riabituano al grigiore autunnale torinese.

 

Il tour della redazione è continuato a Paratissima. Nell’ampia sede di via Asti molti artisti emergenti hanno la possibilità di esporre ai visitatori le proprie opere. Entriamo in contatto eccezionalmente con realtà artistiche poco riconosciute, ma spesso di grande valore. Purtroppo l’arte contemporanea difficilmente è capace di sorprendere. Ciò a causa di uno stallo creativo che coinvolge ormai da molto tempo gli artisti legati al nostro tempo. Paratissima, a nostro avviso, costituisce la deludente e triste immagine di questo stallo. Qui sono davvero pochi gli artisti capaci di attirare l’attenzione e illuminare su processi e realtà mai esplorate. Per queste ragioni, nonostante Paratissima sia un evento coinvolgente e dall’atmosfera unica, non ci ha convinti del tutto.

Risultati immagini per dama torino 2018

Ci siamo quindi spostati a DAMA una ridotta rassegna artistica dove alcuni artisti selezionati hanno la possibilità di esporre all’interno delle preziose sale settecentesche di palazzo Saluzzo Paesana.  È stato entusiasmante muoversi negli eleganti ambienti del piano nobile del palazzo entrando in contatto con le opere contemporanee sapientemente inserite negli spazi antichi. Nonostante l’evento sia molto contenuto siamo rimasti colpiti dalla qualità degli allestimenti. Questi sono stati capaci di integrare antico e moderno in maniera attenta valorizzando pienamente tutti gli elementi.

Venerdì 2 novembre abbiamo visitato parte della mostra 100 % Italia organizzata dal museo Ettore Fico e distribuita fino a febbraio in diverse sedi. The password ha avuto modo di prendere parte alla rassegna all’interno del Mastio della Cittadella. Qui sono state selezionate alcune opere esemplificative del periodo italiano legato all’arte povera, concettuale, optical e minimal. La mostra raccoglie i maggiori artisti italiani che nella seconda parte del novecento hanno segnato la storia dell’arte europea introducendo innovative soluzioni artistiche. In questi originali allestimenti l’arte non si risolve più nella riproduzione del reale attraverso la tela ma si avvale di mezzi espressivi eterogenei per andare a rappresentare un idea, un concetto. Le opere si sviluppano con coerenza all’interno dei due piani del Mastio cinquecentesco regalandoci un’esperienza unica e invogliandoci a proseguire il percorso anche nelle altre sedi toccate dall’evento: Palazzo Barolo. il museo Fico e a Biella e Vercelli.

Risultati immagini per flat 2018 torino La serata si è aperta con la visita della rassegna “Flat” legata all’editoria storico artistica all’interno del palazzo della Lavazza e si è conclusa sui ritmi africaneggianti degli Afrodream, gruppo etnico che ha animato il pubblico serale di The Others.

Questa mostra è ospitata nell’ex ospedale Maria Adelaide e costituisce un altro evento artistico correlato ad Artissima. The Others è una rassegna di artisti contemporanei provenienti da ogni parte del mondo che si collocano ai margini della ricerca artistica proponendo opere originali e sperimentando tecniche innovative. In questo caso le aspettative erano davvero alte perchè l’anno scorso questo evento ci ha sorpreso con opere sorprendenti e scenografiche. In questo caso gli artisti selezionati non sono stati capaci di regalarci lo stesso coinvolgimento. L’evento va comunque sostenuto perchè rimane uno dei più innovativi e spettacolari delle rassegne correlate ad Artissima. Questo in quanto crea un’atmosfera unica definita dall’alternarsi delle stanze dell’ex ospedale a quelle dove gli artisti espongono le loro particolarissime opere.

Immagine correlataSabato 3 novembre abbiamo avuto modo di recarci al Pala Alpitur. Qui ha avuto sede quella che secondo la nostra opinione è la più valida delle rassegne correlate ad Artissima: Flashback. Il motto dell’evento è “tutta l’arte è contemporanea” .  Qui, infatti,  si alternano gallerie d’arte contemporanea, d’arte moderna e medievale. Venditori di preziosità giapponesi, antichità d’arredamento e collezioni preziose di libri, tappeti, tesori archeologici. Il clima che si respira a Flashback è allegro e stimolante, le gallerie selezionate sono tutte di altissima qualità. La fiera è coinvolgente e non smette di stupire fino alla fine del percorso. L’idea di unire espressioni artistiche di diverso genere e di diversi periodi permette di guardare a tutto con rinnovato entusiasmo in un gioco di rimandi che portano ad apprezzare l’arte in tutti i suoi aspetti, anche quelli solitamente non considerati.

Da ultimo il nostro tour si è concluso domenica 4 novembre con la visita alla venticinquesima edizione di Artissima. La fiera non ci ha deluso nemmeno quest’anno e anzi, abbiamo apprezzato i rinnovamenti proposti attraverso la presentazione delle nuove gallerie legate ad aree collocate ai margini della riflessione storico-artistica ma vitali e ricche di personalità interessanti. Il clima che si respira ad Artissima è sempre stimolante. Le gallerie ospitano artisti riconosciuti e non, opere tradizionali e originalissime, istallazioni e tele, disegni e sculture. Quest’immersione nell’arte permette all’osservatore di interagire con realtà artistiche di differenti origini e sperimentazioni e cogliere e maturare spunti, idee, punti di vista. Di particolare interesse l’esposizione collocata al fondo della fiera. Qui abbiamo potuto vedere la collezione Carol Rama dello scrittore ed intellettuale Edoardo Sanguineti. Quest’ultimo coltivò una grande amicizia con l’artista torinese e dedicò numerosi scritti ai suoi quadri. Come l’intellettuale torinese, anche noi in questi giorni abbiamo intrapreso veri e propri mascheramenti attraverso le opere d’arte. Le abbiamo vissute e ne abbiamo condiviso gli spazi. Nelle linee, nei colori e nelle forme innovative di queste preziose espressioni ci siamo cimentati e spesso ritrovati. Come in uno specchio abbiamo riconosciuto nella materia artistica il nostro volto riflesso, abbiamo scorto nuovi punti di vista su noi stessi e ce ne siamo meravigliati. Riscoprirsi attraverso l’arte è sempre bellissimo, ogni volta che entriamo in contatto con un opera dobbiamo darle la possibilità di rivelarsi mostrandoci disponibili nei suoi confronti. Così questa ci restituisce nuovi punti di vista sul nostro essere. Di questi guadagni sorridiamo e torniamo alla normalità della solita frenesia torinese più ricchi e completi che mai.

Angela Calderan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...