CineD@ms Torino al 36TFF

Il secondo piano del Palazzo della Rai di Via Verdi 14 è diventato un luogo di ristoro e riposo da quando la 36° edizione del Torino Film Festival è cominciata . Fra un film e l’altro giornalisti, fotografi, registi e tutti coloro che di cinema si nutrono sorseggiano caffè correggendo bozze e postproducendo fotografie.
E’ qui che The Password ha incontrato i ragazzi di CineDams Torino e li ha intervistati per conoscere un po’ meglio il loro lavoro all’interno del Festival.

Cos’è CineDams Torino?
CineDams Torino è uno dei blog gestito dagli studenti del Dams, composto da un gruppo di 24 giovani dai 20 ai 25 anni circa, iscritti al laboratorio interdisciplinare del dipartimento. Per potervi partecipare è necessario superare una selezione, ma nonostante esso nasca come progetto di stampo curriculare del valore di 3 CFU, è possibile essere scelti anche se non si necessita più dei 3 crediti formativi. Il Laboratorio, sotto la supervisione dei docenti di dipartimento, si pone l’obiettivo di avviare i partecipanti alla scrittura critica di argomento cinematografico, alla redazione e alla creazione di contenuti web.

Di cosa si occupa Cine Dams?

Il nostro obiettivo è seguire manifestazioni, eventi e Festival legati al cinema, a Torino in particolare. Inoltre, grazie ad una collaborazione fra Università di Torino e Museo del Cinema possiamo partecipare alle iniziative del museo, come la mostra SoundFrames che ogni mese offre esibizioni, piccoli concerti, eventi e serate focalizzati sul rapporto fra cinema e musica. Quando ne abbiamo la possibilità siamo presenti anche fuori dal territorio torinese, un esempio è la nostra partecipazione al Festival del cinema di Trieste intitolato Science+Fiction il festival di fantascienza.
La nostra principale attività è scrivere le recensioni dei film che vediamo e intervistare gli artisti realizzando contenuti per il blog.

Perchè siete presenti al 36° Torino Film Festival?
Il Laboratorio di cui facciamo parte è finalizzato alla realizzazione di contenuti per il blog “cinedamstorino.it”, che seguirà quotidianamente le conferenze stampa e le proiezioni del Torino Film Festival. Essendo una ventina riusciamo a coprire quasi il 100% delle proiezioni e delle conferenze del festival; nel giro di 24 ore scriviamo e pubblichiamo sui nostri canali la recensione/intervista, sia in lingua italiana sia in lingua inglese (grazie ad un gruppo di studenti del master di lingue). Quello che cerchiamo di creare è un reportage completo del Festival, obiettivo ambizioso, ma non impossibile: il TFF si focalizza maggiormente su opere prime e seconde e la nostra capillare presenza sul campo ci permette anche di seguire quei registi che potrebbero venire ignorati delle testate giornalistiche più importanti, focalizzate solo sui nomi grossi.

Come raccontate il vostro lavoro?
Uno dei nostri maggiori canali di comunicazione è sicuramente quello dei Social, cerchiamo di proporci contemporaneamente su più piattaforme, quali Instagram, Facebook e Twitter. Portando avanti questa strategia abbiamo ricevuto un feedback molto positivo; si è creato in questo periodo un rapporto intimo fra noi e i registi, oserei dire, vi è una stima reciproca. Il nostro lavoro non solo viene visualizzato, ma a volte anche ripostato sui loro profili.
La sensazione di aver suscitato interesse è la più gratificante.

La nostra presenza sui social è fondamentale, per darvi un pò di numeri: nei primi 3 giorni di festival siamo arrivati in tendenza su twitter, mentre in soli 2 giorni il blog su Facebook ha raggiunto circa 6000 persone, un dato davvero molto positivo.

In conclusione, come descrivereste questa esperienza?
La possibilità di partecipare attivamente all’interno di un evento così importante, di collaborare con gli operatori e di essere seguiti non solo dai nostri professori, ma anche da personalità di spicco del mondo cinematografico è sicuramente qualcosa di valore incalcolabile. Forse non per tutti questo sarà il lavoro che faremo da “grandi”, ma sicuramente questa esperienza è un trampolino di lancio. Ci siamo dentro e prendiamo tutto quello che possiamo prendere, a braccia aperte, perchè da ogni cosa è possibile imparare un pezzo in più.

Nonostante il Torino Film Festival sia ormai concluso, continuate a seguire http://www.cinedamstorino.it per rimanere aggiornati su tutti i prossimi eventi a cui parteciperanno … SeeYouSound, Fish&Chips, Sotto18, Lovers e molto altro ancora.

Daniela Perazzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...