Inspiring Instagram Accounts for Study Motivation

Ogni giorno passiamo mediamente troppe ore scorrendo la home di Facebook, e tra le foto di Leone Lucia Ferragni e le Instagram stories dei nostri artisti preferiti è facilissimo distrarsi da tutto quello che dovremmo fare, come mettere a posto il disordine che seminiamo in casa, lavare i piatti… o fare la spesa. Concentrarsi è…

Starbucks di piazza Cordusio: una rivisitazione tutta italiana

Siamo a Milano, è giovedì 6 settembre 2018 e l’orologio segna le 4.30 del mattino. In piazza Cordusio davanti al palazzo d’epoca che prima ospitava la sede centrale delle Poste due giovani turisti cinesi cominciano a mettersi in fila per essere i primi ad entrare in quello che si presenta come il primo Starbucks in…

Lettera per te, che sei bellissima anche se ancora non ci credi

“Amore smettila, smettila di guardarti per ore allo specchio cercando difetti che solo tu vedi. Smettila di preoccuparti per quelle due smagliature che hai sulle gambe, per la pancia che non è proprio piatta e per le gambe che non sono perfettamente affusolate come quelle delle modelle sulle riviste che guardi te. Fregatene dei canoni…

Come essere un buon amico. A cura di Ludovico Ariosto.

L’amicizia, quella sincera e incondizionata, è un qualcosa che ciascuno di noi ricerca con costanza e determinazione. La figura dell’amico vero è quasi mitologica, non tutti hanno la fortuna di incontrarne uno durante la loro vita in un mondo popolato da 7 miliardi e più di 500 mila abitanti… All’inizio del 1500 Ariosto sa bene…

PECTUS EXCAVATUM: il coraggio di essere come si è

Il PECTUS EXCAVATUM è un difetto della gabbia toracica che si contraddistingue da un affossamento al centro del torace. Secondo alcuni ricercatori potrebbe trattarsi di un’anomalia genetica trasmessa dai genitori ai figli, ma i motivi che portano all’insorgenza di questo problema sono tuttora sconosciuti. Il pectus excavatum è solitamente asintomatico, solo le forme più gravi…

A Forlì come a Montgomery, il razzismo non è scomparso

Il 1° dicembre 1955, a Montgomery, Rosa Parks stava tornando a casa in autobus e non trovando altri posti liberi si sedette nel settore dei posti comuni. Dopo qualche fermata l’autista le chiese di alzarsi e di spostarsi al fondo del mezzo per cedere il posto ad un cittadino bianco salito dopo di lei. Al…