Beppe Grillo e il razzismo mediatico

Nella giornata del 2 Marzo a Milano 250 mila persone hanno partecipato ad una straordinaria manifestazione contro l’odio, lo sfruttamento, le discriminazioni e il razzismo. People, prima le persone ha radunato gente da tutta Italia portando in piazza la delusione di fronte ai continui episodi di odio, violenza e razzismo. Una manifestazione pacifica, volta a dimostrare che in tanti non sono più disposti ad accettare il clima di tensioni e violenza creatosi negli ultimi tempi.

Nonostante l’importanza e la concretezza di questa dimostrazione pubblica, il garante del Movimento 5 Stelle ha definito il razzismo «un problema esclusivamente mediatico», cioè un problema di fatto inesistente, creato dai media. Beppe Grillo, dopo aver sminuito il problema del razzismo, nel breve post pubblicato sul suo blog ha cercato di spostare l’attenzione sui “veri fantasmi” di questo paese. Il problema, secondo il comico genovese, non è quindi il razzismo, ma l’“egoismo”, un concetto tanto ampio da poter coinvolgere qualsiasi tipo di comportamento umano. Inoltre aggiunge: «Il paese sceglie falsi problemi: piuttosto che decidere di sostenere i suoi milioni di poveri preferisce disquisire di miliardi per bucare una montagna ed altre questioni che non esistono.»  Grillo in questo testo si è scagliato contro “piddini e berlusconiani”, i quali indirizzano l’attenzione della massa verso lotte e polemiche inutili. Grillo non riconosce quindi nella manifestazione avvenuta a Milano la sua natura spontanea e dettata dall’esigenza di denunciare un fenomeno collettivamente sentito e sofferto. Il sindaco di Milano ha infatti invitato Grillo a rispettare le persone che vanno in piazza, aggiungendo inoltre che definirla meramente una «marcia contro il razzismo è limitativo». A Milano «c’era l’urlo di una città che non ci sta a credere in una sola verità e nella semplificazione di una certa visione di società.»

Grillo, che per molto tempo si è fieramente definito un populista, ha spesso messo al centro del dibattito politico problematiche estremamente generiche come l’egoismo, l’ingiustizia e la corruzione, tutti valori socialmente riconoscibili come negativi, ma che non dicono nulla su come affrontare concretamente la situazione. Ma il problema del razzismo sembra non avere lo stesso peso, nell’ottica politica grillina, della disonestà e dell’ingiustizia. 

Le manifestazioni spontanee e di solidarietà sono l’esempio di quanto il popolo percepisce e sono ciò su cui bisogna lavorare o perlomeno proporre delle alternative. Sebbene i fondamenti dei discorsi di Grillo, fino a poco tempo addietro, fossero la partecipazione attiva e la democrazia dal basso, non sembra disposto ad accettare la naturale avversione della massa nei confronti del razzismo. Grillo è quindi un populista che va contro il suo stesso popolo. People ha dimostrato che c’è chi non accetta che minoranze e fasce deboli della società vengano usati come capro espiatorio dei problemi degli italiani. Lo hanno gridato a gran voce, partecipando e manifestando, dimostrando che per dire la propria non basta votare su un sito fasullo. Beppe Sala ha replicato alla provocazione di Grillo affermando: «Da Beppe a Beppe. Caro Grillo, tu che hai fatto capire a tanti cos’è la partecipazione, dovresti sapere che quando centinaia di migliaia di persone vanno in piazza per farsi ascoltare vanno rispettate. Mi spiace che tu, il fondatore della principale forza di Governo, liquidi questa realtà con sprezzo. Forse non ti piace quello che hai visto perché la gente di Milano non ha detto nessun vaffa?»                        

                                                                                                                                    Ottavia Dal Maso

Un commento Aggiungi il tuo

  1. ergatto ha detto:

    spontanee???? ma dai …. scendi dal pero

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...