7 musical che forse non hai visto

Il musical nasce come un incontro tra performance tipicamente teatrali inserite successivamente nell’universo cinematografico. I primi celebri film che hanno innescato la scintilla di un genere che perdura fino ai giorni nostri sono The Jazz Singer (1927), il quale segna anche la nascita del cinema sonoro, Cappello a Cilindro (1935), che vede come protagonisti la coppia di ballerini più famosa di tutti i tempi, Fred Astaire e Ginger Rogers e moltissimi altri. 

O lo ami o lo odi, non esistono vie di mezzo. Si tratta di un genere completo, che unisce recitazione, danza e canto, infrangendo la “regola” della credibilità, inserendosi in una realtà del tutto inverosimile. Ma è proprio questa la magia del musical: chi non ha visto Grease almeno una volta nella vita? E sarà sicuramente capitato a tutti in una determinata circostanza di chiedersi come sarebbe la propria vita se fosse un musical. Ma dato che nel mondo reale nessuno sarebbe mai capace di improvvisare alla perfezione canzoni e coreografie non resta che immergersi in questi sette indimenticabili musical: 

1. Les Misérables (2012)

Questo film vede la partecipazione di un cast a dir poco eccezionale: Hugh Jackman nei panni di Jean Valjean, una strepitosa Anne Hathaway che ha ottenuto l’Oscar come miglior attrice non protagonista nella difficile parte di Fantine, il brillante attore britannico Eddie Redmayne, Helena Bonham Carter, Amanda Seyfried e Russell Crowe che interpreta con maestria il perfido Javert. La trama del film è basata sull’omonimo capolavoro di Victor Hugo del 1862. Qui gli interpreti danno prova del loro talento non solo nella recitazione, ma anche nella difficile sfida del canto, in un film impegnativo e drammatico che si serve di musiche suggestive, che gli sono valse un altro Oscar, e una regia magistrale, per lasciare il segno nel suo pubblico.

2. Chicago (2002)

Film vincitore di ben sei premi Oscar, ambientato nella Chicago degli anni Venti e caratterizzato da sensuali performance di burlesque accompagnate da canzoni altrettanto indimenticabili. Racconta la storia della soubrette Roxie (interpretata da Renée Zellweger) e della sua scalata verso il successo, ma il mondo dello spettacolo sa essere spietato… Ricordiamo anche la bellissima Catherine Zeta Jones nei panni della nemesi, Velma Kelly e Queen Latifah con la sua splendida voce.

3. Singin’ in the Rain- Cantando sotto la pioggia (1952)

Questo cult è forse uno dei musical più conosciuti dell’intero pianeta, insieme alla canzone che dà il nome alla pellicola, che è entrata a far parte della tradizione musicale di tutto il mondo. Il film vincitore di due premi Oscar è diretto e interpretato dal celebre Gene Kelly. La genialità del film risiede nel fondere una trama semplice e romantica ad una più sottile riflessione metacinematografica incentrata sul dibattito avvenuto negli anni Venti a causa del passaggio dal cinema muto al sonoro.

4. The Sound of Music- Tutti insieme appassionatamente (1965)

Il musical vede come protagonista una giovane Julie Andrews nel suo ruolo prediletto, ovvero quello della governante, che in questo caso deve prendersi cura di sette vivaci bambini. Con il suo spirito gioioso e la sua vitalità accompagna i ragazzi nel loro percorso di crescita con indimenticabili canzoni e danze in mezzo alle montagne e ai verdi prati di Salisburgo. Questo musical ha ottenuto ben 5 premi Oscar come miglior film, miglior regia, miglior colonna sonora, miglior montaggio e miglior sonoro.

5. The Rocky Horror Picture Show (1975)

Questo bizzarro e grottesco musical vede come protagonista un irriconoscibile Tim Curry nei panni di un eccentrico travestito che abita in un tetro palazzo che ricorda il castello di Frankenstein Junior. Questo provocatorio film dai connotati queer ha il merito di aver portato sullo schermo tematiche di genere come la bisessualità e il travestitismo (basti ascoltare questa canzone ).

6. Notre-Dame de Paris (1998)

Questo musical, a differenza dei precedenti, è una vera e propria performance teatrale e non ha nulla a che vedere con il mondo del cinema. È nato a Parigi nel 1998 e la sua versione italiana è stata curata da Luc Plamond e musicata dall’inarrivabile Riccardo Cocciante. L’opera è basata sull’omonimo romanzo di Victor Hugo ed è interamente cantata, ma anche accompagnata da coreografie e scenografie suggestive. Lo spettacolo è andato in scena in tutto il mondo e a causa del suo colossale successo tornerà in Italia nell’ottobre del 2019 con una parte del cast originale.

7. Moulin Rouge! (2001) 

Questo musical si contraddistingue da tutti gli altri a causa della scelta musicale. Tutte le canzoni del film, infatti, sono rivisitazioni di successi più moderni e pop, come ad esempio Your Song di Elton John e Roxanne dei Police. La drammatica vicenda ruota intorno alla spettacolare atmosfera del Moulin Rouge di Parigi e i due protagonisti sono la splendida Nicole Kidman e Ewan McGregor, che vincono anche la difficile sfida del canto. Anche questo musical ha ottenuto due premi Oscar come migliore scenografia e migliori costumi. 

Eleonora Grossi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...