Elezioni Europee 2019

Circa 400 milioni di cittadini europei saranno chiamati a votare tra il 23 e il 26 maggio per il rinnovamento del Parlamento Europeo.
In Italia gli elettori potranno recarsi ai seggi solo domenica 26, dalle 7 alle 23.
Concentrandoci sul caso italiano, andiamo a vedere come si svolgeranno le elezioni nel nostro paese.

CIRCOSCRIZIONI
Il territorio italiano verrà diviso in: circoscrizione nord-occidentale (circ. I); circoscrizione nord-orientale (circ. II); circoscrizione centrale (circ. III); circoscrizione meridionale (circ. IV); circoscrizione insulare (circ. V).
Gli stessi candidati possono essere presenti in più circoscrizioni.

Circ. Italia
Le 5 circoscrizioni italiane.

COME SI VOTA
Gli elettori italiani potranno scegliere solo tra i candidati presenti nella propria circoscrizione. L’elettore potrà segnare con una X il logo della lista prescelta ed esprimere fino a tre preferenze per i candidati della medesima lista.
Attenzione, nel caso in cui si dovesse esprimere il numero massimo di preferenze possibili – quindi 3 – non sarà possibile indicare tre candidati dello stesso sesso.
Il sistema elettorale sarà di tipo proporzionale, la soglia di sbarramento prevista è al 4%.

LISTE ITALIANE E GRUPPI EUROPEI
Per chiarezza e brevità tratteremo solo i tre maggiori partiti italiani (M5S, Lega e PD). L’ordine di presentazione è totalmente casuale.

Movimento 5 Stelle
Il Movimento5Stelle presenta una capolista donna in tutte le circoscrizioni.
Punti forti del programma, in breve, sono: maggior potere legislativo agli europarlamentari; istituzione di referendum a livello europeo; sostegno ad imprese investitrici nella Green Economy; salario minimo europeo; gestione flussi migratori e ricollocazioni equamente divisi fra gli Stati membri.
Il Movimento fa parte del gruppo Europa delle Libertà e Democrazia Diretta (EFDD) ma è alla ricerca di nuovi alleati per creare un nuovo gruppo indipendente in Parlamento.

Lega
Con il Ministro Salvini capolista in tutte le circoscrizioni, temi centrali del programma leghista sono il rifiuto di un qualsiasi modello sovrannazionale ed un ritorno alla sovranità totale degli Stati membri a partire da quella monetaria.
Il programma del Carroccio non è altro che il programma comune del partito europeo MENL che confluirà nel gruppo Alleanza Europea dei Popoli e delle Nazioni (EAPN), gruppo che include anche il Rassemblement National di Le Pen, il partito d’estrema destra tedesco Alternative Für Deutschland e di cui farà probabilmente parte il partito spagnolo Vox solo di recente entrato nel Parlamento iberico.

PD + Siamo Europei
L’alleanza tra il PD di Zingaretti e il manifesto politico Siamo Europei promosso da Carlo Calenda (capolista nel nord-est) mira ad un piano straordinario di investimenti, lotta alla concorrenza fiscale sleale e “un’Europa più forte, democratica, partecipata e capace di affrontare le sfida dell’epoca contemporanea” così come si legge nel loro programma.
Un voto per loro è un voto per il gruppo Alleanza Progressista dei Socialisti e Democratici (S&D).

Sond. europee sky
Forza Italia confluirà nell’EPP, Fratelli d’Italia nell’ECR. +Europa (ALDE), Europa Verde (Greens/EFA) e La Sinistra (GUE/NGL) al momento non supererebbero lo sbarramento al 4%.

Appuntamento quindi a domenica 26 maggio e ricordate di portare carta d’identità e tessera elettorale!

Luigi Maria Barbella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...