Searching Eva – una storia di identità

E’ nascosta da qualche parte, Eva, mentre sul grande schermo del cinema qualcuno cerca di raccontare la sua storia. Tra il pubblico c’è chi la conosce già per la sua fama virtuale – alcuni per il suo profilo Instagram, altri per un servizio di Vice dell’anno scorso in cui si raccontava in qualità di sex worker, ma c’è anche chi non l’ha mai sentita nominare. Tutti, però, sono curiosi di saperne di più.

E’ venerdì 11 ottobre e al Cinema Lux sta per essere presentata l’anteprima torinese del film che racconta di Eva Collè. Si intitola “Searching Eva“, ed è il primo film documentario della regista tedesca Pia Hellenthal; a presentarlo in sala, oltre ad Eva, c’è la co-autrice Giorgia Malatrasi, ex collaboratrice di VICE.

Effettivamente sembra una storia scritta da Vice quella di Eva Collè, anno 1992, autrice, modella, sex worker, blogger, ex-tossicodipendente, femminista, anarchica, una personalità borderline di origine italiana ma berlinese di adozione. È la storia di una ragazza cresciuta in un mondo confuso e incasinato, maschilista e qualunquista, e che cerca di avere la sua rivincita in un mondo parallelo: quello virtuale. A circa 15 anni inizia a pubblicare su Tumblr (social network) post, immagini e foto, cercando di opporsi al sistema costituito e di far valere la sua versione delle cose. Dopo un’infanzia complicata che il documentario sfiora con molto rispetto e tenerezza, e dopo diverse fughe e vagabondaggi, arriva a Berlino, dove al momento vive e lavora. 

Pia Hellenthal decide di raccontare Eva come simbolo di esistenza contemporanea, assoggettata ad internet come illusorio strumento di libertà, perennemente in equilibrio tra l’essere e l’apparire, in eterno conflitto con tutto ciò che è solido, immutabile, e socialmente costruito.

Per farlo lascia però la parola alla community di Eva: sono le domande anonime dei suoi follower a dettare il ritmo del documentario; compaiono completamente asettiche su sfondo nero, senza nome né data. Tra una domanda e l’altra, troviamo alcuni pezzi di lei, e della sua identità frammentata.

Ne risulta un documentario che è un collage di immagini esteticamente perfette e sensazioni sregolate, un lavoro ben eseguito dove fotografia e montaggio, destreggiandosi tra etichette e categorie senza mai perdersi al loro interno, raccontano perfettamente di un individuo costantemente esposto ai filtri e all’estetica del web.

“Un film su una ragazza e il suo processo di abolizione di sé. La ragazza non sono io, ogni rappresentazione è una bugia. Ma anche le bugie possono essere un bene. Siate un po’ bugiardi anche voi. Imbrogliate, rubate, nascondetevi nelle fessure e nelle crepe”.

Eva

Un film che ci getta violentemente nel diario personale di Eva Collè, in cui siamo curiosi di entrare ma che abbiamo anche un po’ di timore ad aprire. La facciamo invitati da lei, che con la sua totale trasparenza e l’apparente assenza di privacy ci invita ad entrare. La sua voce a tratti sembra guidarci, facendoci balzare da una pagina all’altra di questo diario aperto, lasciandoci poi galleggiare in un flusso di immagini e parole.

Il titolo Cercando Eva è semplice ma esattamente riassuntivo di quello che accade nel film, che pare un viaggio senza troppi riferimenti temporali tra le etichette e le definizioni sociali contro cui la protagonista combatte quotidianamente. In questa ricerca quasi spasmodica, non si finisce però per trovare Eva: la sua figura così misteriosa non viene mai svelata, nessun mistero viene risolto. La vediamo condurre una battaglia personale senza troppi legami con il mondo esterno, senza alcuno slancio oltre lo schermo. Se nel documentario Eva risponde alle domande dei followers, sono diverse quelle che, a schermi spenti, rimangono irrisolte.

Anna Castagna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...