Fancy Women Bike Ride – Torino 2019

Quando il femminismo e l’attivismo urbano si incontrano nascono delle iniziative interessanti, come quella nata a Izmir, Turchia, nel 2013. La #FancyWomenBikeRide è un evento che promuove la mobilità ciclabile in città, in particolare per le donne, che secondo le statistiche sono in netta minoranza tra chi sceglie le due ruote1.

Le donne, infatti, si sentono più esposte ai rischi di una strada priva di infrastrutture adeguate, ma non solo. Un altro fattore che dissuade le donne dallo scegliere la bicicletta in città è l’idea di dover indossare un abbigliamento sportivo e catarinfrangente, di certo non lo stesso che si indossa per andare al lavoro o all’università. Questo però è un falso mito, perché pedalare in città non equivale a una gara ciclistica. In un contesto urbano, infatti, si può pedalare lentamente e con la schiena dritta, indossando ogni tipo di abito, scarpe e borse. Girando per le strade di Torino già si vedono donne e ragazze con gonne e tacchi, in sella alla loro bicicletta.

L’obiettivo della FWBR è quello di invitare le donne a provare a pedalare sentendosi sicure, libere, consapevoli e soprattutto se stesse. Il ciclismo urbano è infatti un modo per dare visibilità alle donne nella società ma anche un modo diverso di vivere la città. Le regole dell’evento prevedono un dress code “fancy” (sgargiante, allegro) e una bicicletta decorata, ma in realtà l’unica regola è partecipare e possibilmente portare con sé una o più amiche. E gli uomini? Anche loro possono partecipare, ma con la promessa di pedalare insieme e mai davanti alle donne.

Quest’anno l’evento si è svolto il 22 settembre (il Car Free Day) in 120 città in contemporanea. In Italia sono molte le città che hanno deciso di aderire, tra queste anche la nostra Torino, andando così a concludere la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile. Con la ZTL chiusa al traffico, molte donne, ma anche uomini e bambini, si sono riuniti in Piazza San Carlo e hanno girato le vie del centro con colori e allegria. Anche noi di The Password abbiamo partecipato e, sebbene le nuvole e l’arietta fresca, ci siamo divertiti a pedalare in gruppo e in sicurezza.

70701902_10157662546211972_4801976756384825344_o_resized
Ph: Laura Carletti e Sara Gobbo

Per il prossimo anno speriamo di vedere sempre più biciclette, sempre più donne e sempre più colori, perché più siamo e più incoraggiamo chi ancora non lo fa a salire in sella alla propria bicicletta o a una bicicletta in condivisione. A Torino, infatti, non ci sono solo le biciclette gialle TO-bike (purtroppo vandalizzate nel corso dell’estate e in fase di ripristino), ma anche le MoBike, che si possono attivare tramite app e lasciare in un qualunque punto della città.

E chissà, magari il prossimo anno decideremo di partecipare su monopattino elettrico…

Maggiori informazioni:

Note:

1 https://slate.com/human-interest/2014/09/gender-gap-alert-men-ride-bikes-way-more-than-women-do.html

71144123_10157662561131972_1152175971298705408_o_resized
Ph: Laura Carletti e Sara Gobbo

 

Milena Parotti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...