Torino è moda

Si dice che Torino abbia dato il via alla passione per la moda, italiana e non, tanto da aver ricevuto e mantenuto il titolo di ‘capitale della moda’ per tutto il Novecento.

Dopo aver perso un po’ di rilevanza sul mercato europeo, perché superata dalla grande Parigi e dalla successiva espansione di Milano, i riflettori della città della Mole sono tornati a far risplendere le passerelle.

Maggio e giugno 2019 sono stati mesi carichi di giornate all’insegna del buon gusto e dell’eleganza. Il comune, infatti, ha deciso di dare spazio agli stilisti organizzando due strepitosi eventi dedicati unicamente all’arte del vestire.

La redazione di The Password è stata presente per voi alla prima edizione di “HOAS- history of a style” e alla quarta edizione della “Torino fashion week”, entrambe completamente gratuite.

“HOAS” è stato un evento del tutto nuovo, unico in Italia. Finanziato da vari sponsor torinesi, alle sfilate erano presenti influencer e persone di spettacolo, tra cui Simona Ventura, Cristina Chiabotto e Ronn Moss (sì, l’attore della soap opera ‘Beautiful’, proprio lui).

L’area rudimentale e spoglia delle OGR, dove una volta venivano riparati i treni, era in perfetto contrasto con la ricchezza e rigorosa attenzione per i dettagli degli abiti.

In 4 diverse giornate, dal 22 al 25 maggio, hanno sfilato modelle e modelli con vestiti disegnati da Carlo Pignatelli, Tom Rebl, Eleventy e Bagutta.

La “Torino fashion week”, invece, ha visto in passerella artisti emergenti che proponevano, per lo più, soluzioni di vestiario per donne di diverse etnie. Effettivamente, la settimana della moda di Torino, tenutasi all’ex borsa valori a fine giugno, ha sorpreso gli spettatori integrando stilisti provenienti dall’Africa e dalla Cina.

Il progetto ha dato spazio a nuovi talenti che hanno così mostrato la propria arte ad un vasto pubblico: per molti giovani studenti è stata la realizzazione di un sogno.

Un valore aggiunto è stata sicuramente la partecipazione della, già nota, casa di moda ORGVSM, per la quale molti torinesi già vanno pazzi.

Infine, per i più appassionati, dal 19 al 23 settembre, è tornato a Palazzo Chiablese un ulteriore appuntamento con lo stile: “Iconica”, che per la seconda edizione, ha permesso di fare un tuffo nel passato presentando manichini con gli abiti che hanno fatto la storia dagli anni ‘50 agli anni ‘80.

Rebecca Nisi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...