Everybody’s gotta live and everybody’s gotta die.

Siete annoiati, in quarantena e la primavera entra dalle vostre finestre. Siete a casa. Ritagliatevi quarantacinque minuti, per favore, di puro piacere musicale. Andate su Spotify, cercate Circles e iniziate così, schiacciando play, a coccolarvi. 

 🎶https://open.spotify.com/track/4jXl6VtkFFKIt3ycUQc5LT?si=h_3G6oAQSJGJVFxZrR97fw 🎶

Circles, l’album postumo di Mac Miller rilasciato il 17 gennaio, è la somma di tutto quello che non riusciamo mai ad esprimere quando abbiamo passato una giornata nera e dalla quale non riusciamo ad uscirne. Mac Miller, di giornate nere non ne ha avute una soltanto ma ne ha avute abbastanza da riuscire a produrre un album nel quale si percepisce che l’alienazione della quotidianità ha preso, davvero, sopravvento. 

L’esigenza di raccontarsi con un album, di fatto incompiuto, è stata quella che il rapper di Pittsburgh è riuscito, involontariamente, a farci capire con basi musicali dolci e rassegnate. 

Se dai primi album, non possiamo dimenticarci Blue Slide Park, traspariva l’immagine di un ragazzino bianco e, forse, con poco da dire; in Circles, no, non è affatto così. 

Il sentimento di accettazione per una malattia così totalizzante, quale la depressione, di cui lo stesso Mac non ne aveva mai fatto un segreto e la stanchezza di essere dipendente da delle sostanze stupefacenti sono due componenti essenziali, ahimè, per farci emozionare. 

🎶https://open.spotify.com/track/2hwOoMtWPtTSSn6WHV7Vp5?si=svEtyxeKRxWCil5gJQDv2w 🎶

Well, this mad world made me crazy

Might just turn around, do 180

I ain’t politicking, I ain’t kissing no babies

The Devil on my doorstep being so shady

Don’t trip, we don’t gotta let him in, don’t trip. 

Blue World – Circles

I brani sono delicati, si presentano in punta di piedi dicendo “si, sono io e non mi riconosco più” ma non vogliono esasperare nessuna richiesta di aiuto. Lo stile che accomuna tutte le tracce è quello urban in cui le origini delle preferenze musicali di Miller riaffiorano. Il genere musicale è sofferente, stanco e c’è tutta quella sensazione di non riuscire a cambiare più. 

Jon Biron, produttore che riesce a rendere eteree e di ampio respiro le canzoni, ha ultimato l’album di Mac Miller per volere della famiglia e degli amici più stretti.

🎶https://open.spotify.com/track/1DWZUa5Mzf2BwzpHtgbHPY?si=EofqoYk2T7mS0VifYm2ZNw 🎶

Siete arrivati ad ascoltare la traccia Good News? Vi siete rilassati un po’ di più? 

Malcom, con questo senso di incompletezza sei riuscito a rendere eterno il tuo stile musicale e ci hai fatto capire che, si, tutti meritano di vivere ma che tutti moriranno. 

🎶https://open.spotify.com/track/1OuN92HcVG6NVpWbeESNB3?si=OqzKHJjnSR6S8QfCsPy0Lg 🎶

Federica Tessari