#Artists4italy, l’arte come medicina contro il Coronavirus

 

 

Anche il mondo dell’arte scende in campo per fare la propria parte e dare una mano durante la crisi Coronavirus.
Marcello Polito e Nicolò Stabile sono due giovani imprenditori italiani che nel 2017 hanno creato la Plan X Art Gallery, una galleria d’arte contemporanea non convenzionale con sede a Milano e a Capri.

 

Per fare la propria parte nella lotta al virus, i due ragazzi hanno deciso di lanciare, con il nome di #Artists4Italy, un’asta online di opere d’arte contemporanea e street art il cui intero ricavato verrà donato in beneficenza all’ospedale Cotugno di Napoli e al Luigi Sacco di Milano, entrambe città a cui Polito e Stabile sono particolarmente legati.

 

L’asta si è tenuta dalle ore 18.00 del 20 Marzo, e si è conclusa alla stessa ora del giorno seguente. All’appello hanno risposto numerosi artisti sia dall’Italia che dall’estero. Fra i tanti nomi che hanno aderito creando opere apposta per l’occasione citiamo Monopoly, uno dei golden kids della street art contemporanea, John Paul Fauves, che mostra nelle sue opere le interazioni quotidiane con la cultura tradizionale e i social media, CB HOYO, che porta l’umorismo nei suoi lavori, e ancora WEBB e gli italiani Fidia Falaschetti, Laurina Paperina e Francesco De Molfetta.

 

I due organizzatori hanno spiegato:

“In un momento complesso come quello attuale pensiamo sia fondamentale mettere le proprie competenze al servizio del bene comune. L’arte è medicina, ora più che mai. Abbiamo chiesto a Marco Rubino, grande appassionato di arte, di unire le forze per realizzare questa asta benefica. Dagli artisti, sia italiani sia internazionali, abbiamo ricevuto subito un grande supporto. Li ringraziamo per aver donato una loro opera, è un gesto che mai dimenticheremo. Hanno dato un segnale concreto dell’amore che l’Italia e gli italiani riscuotono nel mondo”.

 

Il loro obbiettivo è da sempre quello di valorizzare e condividere con il pubblico i più interessanti e promettenti artisti di arte contemporanea in circolazione, dedicandosi a un’identificazione ed esposizione di opere su base puramente meritocratica. Cercano, grazie alle due diverse sedi in Italia, di offrire un’esperienza estetica originale e curata, che non segue la formula di galleria tradizionale ma usa in maniera fresca ed innovativa i social media ed i contenuti digitali come trampolino di lancio e come strumento per superare le barriere fisiche e avvicinare gli utenti all’arte che amano.

Daniela Frezzati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...