A passo d’uomo. Giro del mondo a piedi: la recensione

redbull.com, https://www.redbull.com/it-it/le-canzoni-di-mattia-miraglio-giro-del-mondo-a-piedi

Il 13 settembre 2013, sul balcone di casa mia, ho deciso di fumare l’ultima sigaretta, quella del “condannato a vita” e partire per il giro del mondo. A piedi

Un racconto semplice ma intenso

A passo d’uomo è un libro scritto da Mattia Miraglio, nel quale racconta il suo viaggio a piedi in giro per il mondo. Si tratta di una storia breve e coincisa, semplice da leggere ma difficile da comprendere, un viaggio di scoperta di sé stessi, in un mondo tutto da scoprire e da vivere.

Mattia stesso è il protagonista di quest’avventura, un percorso lungo circa 50000 Km, con partenza da Savigliano (TO). Nel suo viaggio, esplora Paesi nel modo più reale ed autentico che esista, dormendo per le strade, nei parchi, nelle terre deserte, sempre all’interno della sua tenda e trasportando il suo carretto”. Così ci trascina in un mondo che va guadagnato, scoperto e cercato giorno per giorno.

fonte: mollotutto, https://www.mollotutto.info/a-passo-duomo-il-giro-del-mondo-a-piedi-di-mattia-miraglio/

è anche un viaggio fatto di incontri con persone che gli offrono un piatto caldo e un posto letto senza pensarci troppo su e che il più delle volte si dimostrano estasiate dalla sua esperienza, emozionate di scoprire che cosa stava facendo e perché.

Lontano dalle cose

Grazie alle parole di Miraglio possiamo immergerci in una realtà lontana, vivida e colorata. L’esperienza che ha costruito e vissuto è ad un passo dall’estremo, in constante contraddizione con l’eccessivo consumismo della società occidentale attuale e, leggendo, si riesce a sentire il dolore alle ginocchia come se si stesse camminando insieme a lui. Ma si riesce anche a immaginare il rumore incessante dell’India, l’odore di smog nelle capitali dell’Asia e l’ansia per i permessi e i visti alle frontiere.

Si percepisce la pace tra le stelle del deserto australiano e il fastidio incessante delle mosche che gli ronzavano attorno. Si può immaginare l’emozione di incontrare persone sempre nuove e diverse, interessanti e gentili con le quali condividere qualche istante di vita, la nostalgia dei propri cari, la forza, il coraggio e la frustrazione nell’intraprendere un’esperienza di questo tipo. Il suo libro, o meglio, il suo viaggio è la passione per la vita stessa.

fonte: Mangia Vivi Viaggia di Gianluca Gotto, https://www.mangiaviviviaggia.com/mattia-miraglio-giro-del-mondo-a-piedi/

Un’ispirazione 

A passo d’uomo è una storia semplice, poche pagine ma ricche di significato che, alla fine, formano molto di più di un libro. è un racconto di ideali e sentimenti descritti nel modo più semplice possibile, di vita reale, un esempio di forza e coraggio nel perseguire i propri obbiettivi, di perseveranza.

Miraglio racconta un capitolo della sua vita interamente dedicato a sé stesso, nel quale soltanto lui può davvero aver trovato e compiuto ciò che stava cercando. Con questa esperienza ci  insegna che non importa cosa facciamo o dove andiamo purché riusciamo ad essere felici. La cosa importante è imparare a capirci, essere completamente noi stessi e sentirci in pace, perché per stare bene con il resto del mondo prima dobbiamo stare bene da soli. 

Con questo libro Mattia ci ha dimostrato che uscire dalla propria zona di comfort e lanciarsi verso l’ignoto, l’impossibile da pensare e da vivere, è realizzabile anche se di certo non è semplice.

Marina Lombardi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...