La Russia dal finestrino

La ferrovia Transiberiana è una delle più lunghe al mondo. Misura 9288 km e attraversa il territorio russo in Europa orientale e in Asia settentrionale, partendo da Mosca e arrivando fino a Vladivostok.

La sua storia

La sua costruzione ufficiale iniziò il 31 maggio 1891 alla presenza del futuro zar Nicola II. Egli diede inizio ai lavori trasportando in modo simbolico una carriola piena di terra. In realtà, i lavori di questa ferrovia ebbero inizio molti anni prima, con l’edificazione della sezione Miass-Chelyabinsk, e continuata a pezzi.

La sua realizzazione non fu semplice a causa principalmente delle condizioni climatiche e ambientali molto difficili: il suo tracciato attraversava fiumi siberiani, laghi e zone paludose o di permafrost.

L’aspetto più denigrante riguarda il reperimento di manodopera. La maggior parte dei lavoratori impiegati nella costruzione della ferrovia furono prigionieri e soldati esiliati, ma era presente anche una piccola parte di contadini e cittadini siberiani. Per riuscire a eseguire i lavori in modo rapido, però, ci furono moltissime morti sia di stenti che di fatica.

La costruzione venne completata il 18 ottobre 1916 con l’inaugurazione del ponte sull’Amur.

L‘esperienza

Il viaggio dura circa 7 giorni, ci sono 145 fermate e si attraversano ben 8 fusi orari. Nel caso in cui si volesse arrivare fino a Pechino i giorni diventano 12 attraverso la via Transmongolica.

percorso della ferrovia transiberiana (credits: http://seansww1blog.blogspot.com/2018/05/the-czech-legion-part-2.html)

Ma cosa si vede principalmente dal finestrino?

Il paesaggio è composto da infinite foreste tutte diverse: il primo giorno c’è un bosco di latifoglie che lascia spazio a massici abeti rossi il secondo. Quando poi si arriva nella regione dei Monti Urali, si vedono pini bassi. Qui è possibile vedere villaggi di case in legno con giardini con steccati. Alla fine del secondo giorno, quando il treno entra nella parte asiatica della Russia, la taiga lascia il posto alla steppa che da inizio al viaggio in Siberia.

Monti Urali (credits: Wikimedia commons)

Dall’interno del treno è anche possibile osservare i principali fiumi della regione, tra cui Kama, Ob, Enisej e Amur. Inoltre, si possono osservare i bellissimi ponti che attraversano questi fiumi su cui solitamente si passa con il treno.

Il terzo giorno di viaggio si arriva nel luogo più bello e interessante di tutto il viaggio: il Lago Bajkal. Inoltre, grazie alla ferrovia Bajkal–Amur è possibile osservare le stazioni di Sliudjanka e Mysovaja.

Lago Bajkal (credits: Sergey Pesterev, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=58442111)

Successivamente, il paesaggio cambia nuovamente e iniziano, dopo Perm, i Monti Urali. Si possono osservare anche la catena montuosa del Khamar-Daban e del Sikhote-Alin molto vicina alla Cina.

Un’altra circostanza che rende l’esperienza unica – oltre al susseguirsi di paesaggi – è il fatto che nel territorio attraversato dalla ferrovia si potranno incontrare circa 190 popoli differenti. Questo fa sì che possa essere un’opportunità di incontro con altre culture: Mosca, considerata una città moderna, per poi passare a Kazan’, la capitale dei Tartari con le sue moschee, Ulan Ude con i suoi meravigliosi monasteri buddisti e comunemente conosciuta come la capitale della Repubblica di Buriazia, fino ad arrivare alla città portuale di Vladivostok che si affaccia sul Mar del Giappone.

Tempio buddista Ivolginsky Datsan (credits: Alexei Kolganov)

Questo viaggio sulla ferrovia è una grande opportunità per conoscere al meglio la multietnicità anche e soprattutto per le persone che si incontreranno sul treno: infatti, la Transiberiana non viene solo usata dai turisti ma anche da tanti cittadini russi che abitualmente la utilizzano per spostarsi nel proprio paese.

Natasha Asunis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...