Spesa alla spina al Negozio Leggero – TOeat&drink

Vi siete mai chiesti quanta plastica e carta buttiamo ogni giorno a causa del packaging che ricopre i nostri prodotti alimentari? E avete mai desiderato fosse possibile comprare esclusivamente prodotti sfusi? Buona notizia: grazie alla spesa alla spina si può.

La spesa alla spina

È una pratica già utilizzata in diversi paesi europei, che consiste nel fare la spesa recandosi in negozi sostenibili che permettono di acquistare prodotti alimentari e per la casa in modalità sfusa: basta munirsi di contenitori riutilizzabili per eliminare ogni tipo di packaging.

Lo so, starete pensando «Tutto molto bello, ma non siamo a Berlino: qui non esistono negozi di questo tipo». Sbagliato: da diversi anni alcuni supermercati italiani, come l’IperCoop, hanno introdotto la possibilità di acquistare detersivi per piatti e per indumenti in modalità sfusa, riutilizzando il flacone; ma soprattutto, dal 2009 a Torino esiste il Negozio leggero!

Cos’è il Negozio Leggero?

Si tratta di una rete di negozi che offre ai clienti la possibilità di fare una spesa sostenibile acquistando prodotti alimentari, per la persona e per la casa di buona qualità ed esclusivamente in modalità sfusa, eliminando il packaging e re-introducendo su alcuni tipi di merci il sistema del vuoto a rendere.

Fare la spesa al Negozio Leggero vuol dire portare i propri contenitori da casa e farli riempire di prodotto, oppure acquistare dei contenitori solo la prima volta e poi  ricaricarli le volte successive di caffè, pasta, cereali, detersivi, spezie, vini o legumi; perciò fare la spesa sfusa vuole anche dire fare economia, pagando solo il peso del prodotto e risparmiando il costo del packaging e dell’imballaggio!

E la qualità?

In questi anni il progetto Negozio Leggero è riuscito a disimballare e vendere sfusi oltre 1500 prodotti, prestando grande attenzione alle filiere produttive e alla qualità del prodotto finito. È l’Ente di Ricerca Ambientale Ecologos che si occupa di selezionare i  produttori e di quantificare i risparmi prodotti dal mancato consumo di imballaggi: una famiglia di quattro persone può arrivare a risparmiare 100 chili di rifiuti in un anno.

La Locanda Leggera

Infine sempre a Torino, precisamente in Via Napione 37/E, si trova la Locanda Leggera, nata nel 2012 come diretta continuazione della filiera sostenibile di Negozio Leggero, il quale fornisce le materie prime che in locanda vengono cucinate e trasformate in buonissimi piatti da gustare a colazione, pranzo, per merenda o come brunch. All’interno ovviamente non sono ammessi materiali usa e getta, si lavorano solo materie prime sfuse e prodotti freschi a chilometri zero, con particolare attenzione alle intolleranze alimentari e ai clienti che si muovono in bicicletta.

Dove si trova?

La rete Negozio Leggero si trova a Torino in quattro punti vendita (Via San Tommaso 5, Via Cibrario 47, Via Napione 37 e Via Ormea 23), nonché a Moncalieri, Asti e Bra per quel che riguarda il Piemonte, ma negli ultimi anni si è estesa anche a Milano, Roma, Palermo, Lugano, Bergamo e Morbegno.

Insomma, non avete più scuse, correte a provare la spesa alla spina: ecologica ed economica!

Irene Rubino