Moschee aperte: una festa per tutti

Oggi finisce il mese di Ramadan iniziato il 5 maggio, e buona parte della comunità musulmana di Torino si è ritrovata a Parco Dora per pregare insieme. Una festa però c’è già stata, e si tratta della cena condivisa svoltasi domenica 2 giugno in vari quartieri di Torino, che ogni anno la comunità decide di offrire a chi vuole partecipare, in segno di fratellanza e apertura. L’iniziativa è attiva già da qualche anno, si svolge di domenica per facilitare la partecipazione ed è in corrispondenza all’evento “Moschee aperte”, che vede le varie moschee della città – in realtà spazi ricostituiti a centri culturali – aprirsi al pubblico.

In questa occasione vengono organizzate vere e proprie visite guidate, con dei volontari all’interno delle strutture che spiegano la costituzione dell’edificio, della comunità e i principali precetti religiosi islamici. Veniamo così a scoprire i 5 pilastri dell’Islam: Shahada, non esiste altro Dio al di fuori di Allah e Maometto è il suo profeta, Salat, le 5 preghiere giornaliere in direzione della Mecca, Zakat, il dono di ciò che è in eccesso alla comunità, Ramadan, l’astinenza e il digiuno durante il nono mese del calendario musulmano, Haji, il pellegrinaggio alla Mecca da fare almeno una volta nella vita. Tra questi, forse il più interessante è il meno conosciuto, lo Zakat, che per i musulmani è un principio molto diverso dalla carità cristiana, poiché consiste nel donare il 2,5% dei beni (case, gioielli, soldi, ecc.) che non sono stati toccati durante tutto un anno. Una sorta di purificazione, ma senza privazioni, dato che, come spiega la nostra guida, ciò che non usi, che non ti è necessario, non è tuo, quindi non è appunto una rinuncia.

Alla fine della visita, come ricordo, ci si può far scrivere il proprio nome in arabo. Un piccolo gesto molto apprezzato dal pubblico visitante.

“Anna”

La moschea Omar di San Salvario è la più grande, e ospita credenti provenienti da più di 70 Paesi diversi. Questa comunità così grande e multiculturale ogni anno si offre di organizzare una cena condivisa per centinaia di persone, con tantissimi volontari che cucinano, mettono tavoli, sedie, vettovaglie, acqua e portano da mangiare a tutti, con una gentilezza e premura davvero impressionanti. Questi ragazzi e ragazze non sono stati fermi un attimo, cercando di trovare un posto a sedere per tutti e premurandosi che ogni cosa fosse sempre a posto, prima, durante e dopo il pasto, consumato dopo il tramonto, alle 21:09 precise.

Noi siamo stati in Piazza Saluzzo, dove davanti alla chiesa è stato allestito un palco e dove varie personalità di Torino hanno preso la parola; tra esse c’era Fatima, una ragazza che organizza molte attività culturali all’interno della comunità e che qualche mese fa è stata aggredita su un pullman in via San Donato. Fatima domenica sera ha colpito tutti con la sua dolcezza, ripetendo che era felicissima di vedere così tanta gente, e continuando a ringraziare tutti i partecipanti e i volontari, perché essere lì voleva dire credere in una comunità cittadina aperta e unita, in un periodo socialmente difficile per tutti. L’Imam di San Salvario è salito brevemente sul palco per ringraziare tutti, per poi correre di nuovo a conversare con il prete, mostrando a tutti cosa vuol dire integrazione.

La cena è stata ottima, la partecipazione tanta, e come sempre la città di Torino deve un grande grazie agli organizzatori di questa bellissima giornata, per aver fatto sentire tutti a proprio agio e accolti, nel migliore dei modi, in questa grande comunità.

Anna Contesso

Immagini prese da Moschea Taiba Torino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...