Plastic Free Movida a Torino

Campagne di sensibilizzazione atte a ridurre il consumo di plastica usa e getta sono sempre più numerose e con esse si stanno facendo strada sempre più progetti e iniziative che possano trasformare le parole in fatti concreti. Il problema della plastica è uno, infatti, tra i più attuali, ormai sotto gli occhi di tutti; la plastica è tra i materiali più diffusi e rappresenta la fonte maggiore di inquinamento (basti pensare che solo il 9% dei 9 miliardi di tonnellate accumulate viene effettivamente riciclato).
Un progetto “verde” di questo tipo è in fase di sviluppo proprio nella nostra città.

Prende il nome di Plastic Free Movida, nasce da un’idea dell’associazione LessGlass e viene realizzato in collaborazione con GreenTO. Lo scopo è proprio quello di ridurre la plastica usa e getta e sensibilizzare agli sprechi.

PFM è un sistema integrato tra i locali della Città di Torino che permetterà di utilizzare bicchieri rigidi, lavabili e riutilizzabili

Il progetto si sta sviluppando a partire da una campagna di crowdfunding iniziata a maggio di quest’anno, che finanzierà il primo stock di bicchieri da introdurre nei locali. Il primo obiettivo economico consiste nel raggiungimento di 3000€, mentre il secondo di 5000€ sarà utile a ampliare e migliorare l’iniziativa.

1557228234809074-2.png

Il sistema che permetterà al tutto di funzionare sarà molto semplice e si fonderà principalmente sul cosiddetto “vuoto a rendere“.

Gli ideatori stessi lo compongono di quattro passaggi fondamentali:

  1. La scelta del bicchiere: le tipologie tra cui scegliere saranno tre, ovvero bicchieri da amaro, da cocktail o da birra media.
  2. Prendere il bicchiere:  una volta scelto il bicchiere, sarà possibile prenderne uno riutilizzabile versando una caparra di un solo euro in uno qualunque dei locali convenzionati su tutta la Città di Torino.
  3. Bevi (e cammina): la riconsegna del bicchiere può avvenire nello stesso locale o in uno degli altri locali aderenti al progetto così da poter ritirare la caparra di un euro o prendere un altro drink. Basterà cercare il logo PFM all’entrata del locale o consultare la lista.
  4. Passaparola: raccontare del progetto e far prendere un bicchiere PFM a tutti e tutte.
1557228266679067-DSC00909

É perciò forse arrivato il momento di dire addio a bicchieri e cannucce di plastica, promuovendo invece un’ottima alternativa sostenibile per la movida torinese.

Valentina Rosselli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...