“L’Italia è una Repubblica fondata sulla morte”: nuova vignetta di @elle_fa_cose

Da sempre ci viene insegnato che: “L’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro”… Ma cosa succede quando il lavoro uccide più degli assassini?
Vorremmo fosse clickbait, ma è la verità.
Dall’inizio dell’anno al 26 settembre, le vittime di omicidio volontario sono state 211.
Possono sembrare poche, ma provate a immaginarle tutte in una stanza. Ora sembrano di più, giusto?
Bene, adesso prendiamo questa stanza e mettiamoci dentro il doppio delle persone. Poi il triplo. E aggiungiamo ancora qualcuno.
Ecco, ora avete una vaga percezione di quanti siano stati, quest’anno, i morti sul lavoro.
Nei primi 8 mesi del 2021 i morti sul lavoro sono stati ben 772.
Più di tre volte e mezzo i morti per omicidio.
Questa settimana, tra martedì e mercoledì, si è arrivati a 10 vittime nel giro di 24 ore e, solo nella giornata di ieri, 4 operai sono morti a causa di esalazioni tossiche del mosto.
Operai, lavoratori, uomini che dovevano essere ancora vivi ma non lo sono.

Vignetta e copy di @elle_fa_cose

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...