L’età dell’oro americana al Met Gala 2022

Il primo lunedì di maggio il Metropolitan Museum of Art di New York si trasforma in un palcoscenico sul cui red carpet sfilano le celebrità più importanti che indossano gli abiti più stravaganti di sempre. L’occasione in questione è il Met Gala, un galà di beneficenza che si tiene per l’inaugurazione della mostra annuale del Costume Institute al Met. Ogni anno il tema della mostra cambia e così anche il dress code per gli invitati che partecipano a questo evento, ormai considerato l’Oscar della moda. Il tema della serata viene sempre reinterpretato dalle celeb (o meglio, dai loro stylist) con molta creatività: qui qualche esempio dagli anni passati.

Fonti: Grazia, Wonder Channel, Amica, Vanity Fair

In America: an Anthology of Fashion è il nome della mostra che verrà aperta al pubblico il 7 maggio 2022. Infatti, il tema della serata del Met Gala 2022, Gilded Glamour and White Tie, ha a che fare con la storia della moda americana, perché fa riferimento all’abbigliamento opulento del periodo che va dal 1870 fino agli inizi del 1900, chiamato appunto Gilded Age. Abiti voluminosi, tanto sfarzo e una generosa quantità d’oro sono quello che ci si aspetta nello svolgimento di questo tema. Blake Lively, una degli host della serata, è stata la prima della classe: il suo look ha convinto e stupito tutti. Il suo abito è un Atelier Versace ispirato all’architettura di New York. Le forme art déco del vestito richiamano lo stile dell’Empire State Building, sulla gonna sono dipinte le 12 costellazioni che ricoprono il soffitto della Grand Central Station di New York e l’ultimo riferimento, ma non per importanza, è alla Statua della Libertà. A un certo punto della scalinata, alcuni aiutanti hanno sciolto il grande fiocco dell’abito color bronzo che si è trasformato in color verderame, a simboleggiare il cambio di colore del simbolo Newyorchese dal bronzo al verde ossidato. Senza dubbio il momento più spettacolare di tutto l’evento. Sempre in Versace, anche Gigi Hadid ha fatto molto parlare di sé con un look che, anche se non capito da tutti, ha centrato perfettamente il tema della serata. Il suo piumino oversize è infatti una reinterpretazione moderna dei cappotti voluminosi dell’epoca, in più la reference si trova anche nell’uso del corsetto, sia nel capospalla che nella catsuit in latex indossata sotto.

Fonti: Instagram @metmuseum e @versace

Di meglio poteva fare la sorella Bella Hadid, che è comunque risultata in tema nel suo Burberry con corsetto, strascico e collant in pizzo. Direttrice di «Vogue America» e organizzatrice dell’evento, la sempre impeccabile Anna Wintour ha indossato uno scintillante abito di Chanel e una tiara. Billie Eilish, come l’anno scorso, stupisce tutti abbandonando il suo abbigliamento sportivo e oversize per immergersi a pieno nel tema con un abito di Gucci che richiama quelli di fine Ottocento. Un outfit tanto chiacchierato è stato quello di Kim Kardashian, che ha osato più di tutti con l’abito originale che Marilyn Monroe ha indossato nel 1962 per cantare i famosi auguri di compleanno al presidente Kennedy. Per entrare in quel vestito è dovuta dimagrire di 7 chili in 3 settimane, per questo e per altri motivi moltissime persone sostengono che la scelta non sia stata adatta: Marilyn è inimitabile e, così facendo, Kim si è semplicemente “impossessata” della sua personalità, non tirando fuori la propria. Altri sostengono, invece, che la scelta sia stata geniale, perché ha compiuto un’operazione di grande potere indossando un abito così iconico e legato al tema per essere glamour, sfarzoso e assolutamente americano. Dopo qualche anno torna sul red carpet del Met anche Chiara Ferragni, questa volta con il marito Fedez. Eleganti e grintosi in Versace, forse potevano fare di più in quanto a creatività nel look. Considerando gli outfit nel loro complesso, possiamo dire che la moda italiana ha trionfato regalandoci alcuni dei look più belli della serata. Direttori creativi di marchi come Versace, Gucci e Valentino si sono presi anche il loro giusto merito sfilando al fianco di celebrità da loro vestite: Donatella con Cardi B, Alessandro Michele con Jared Leto (che hanno fatto i gemelli!) e Pierpaolo Piccioli con Glenn Close.

Fonti: Instagram @bellahadid, @metgala.official, @metmuseum, @vanityfairitalia, @chiaraferragni, @versace, @gucci, @maisonvalentino

Fonte foto di copertina: https://www.metmuseum.org/visit/plan-your-visit/met-fifth-avenue/italian

Alessandra Picciariello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...