25 settembre: chi andremo a votare?

Dopo esserci concentrati sul funzionamento della nostra legge elettorale, il Rosatellum e aver capito quindi come andremo a votare, affrontiamo la nostra seconda domanda, chi andremo a votare, passando in rassegna le più importanti forze politiche in corsa per queste elezioni. Da chi sono formate le alleanze? Quali sono i punti salienti dei programmi elettorali? Che cosa propongono le forze politiche per i giovani e per l’istruzione?

NdR: in questo articolo si è scelto per ragioni di spazio di parlare solo delle maggiori quattro forze politiche. Anche le informazioni relative ai programmi elettorali sono quindi riassuntive. Per i dettagli si rinvia volta per volta ai programmi originali. 

Il centrodestra

La coalizione di centrodestra, che si presenta alle elezioni come potenziale favorita, contiene al suo interno quattro forze politiche: Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, Lega di Matteo Salvini, Forza Italia di Silvio Berlusconi e Noi Moderati, che a sua volta mette insieme Noi con l’Italia di Maurizio Lupi, l’Italia al Centro di Giovanni Toti e Coraggio Italia di Luigi Brugnaro. 

Il programma della coalizione è unico, condiviso da tutti i partiti, e si snoda in 15 punti. Tra le proposte, quelle più dibattute a livello politico e mediatico sono state due: l’introduzione di una flat tax e la riforma costituzionale, che vorrebbe un’elezione diretta del Presidente della Repubblica (il cosiddetto semipresidenzialismo alla francese).

Nel programma non mancano comunque le proposte rivolte ai giovani: per quanto riguarda l’università la coalizione propone di inserire delle borse di studio per meriti sportivi e reintrodurre il sistema del prestito d’onore, di investire sull’edilizia scolastica e universitaria e di incentivare il rientro in Italia dei giovani specializzati che lavorano all’estero, tenendo però in alta considerazione le esperienze formative da svolgere in altri Paesi. Un’ultima proposta innovativa prevede infine che le nuove leggi e i nuovi provvedimenti siano accompagnati proprio da una “valutazione dell’impatto generazionale”, allo scopo di tutelare le future generazioni.

Programma del centrodestra

Il centrosinistra

La coalizione di centro sinistra è, anche qui, l’unione di quattro forze politiche: il Partito Democratico guidato da Enrico Letta, +Europa di Emma Bonino, Impegno Civico – la nuova formazione di Luigi di Maio e Bruno Tabacci – e Alleanza Verdi Sinistra, formato da Verdi e Sinistra Italiana, con a capo Angelo Bonelli. Qui ogni partito porta alle elezioni un proprio programma.

Il PD si presenta con un manifesto democratico e progressista, basato su transizione ecologica e sviluppo sostenibile, lavoro, giustizia sociale e diritti. Una delle proposte più controverse e criticate però riguarda proprio i giovani: il partito ha infatti lanciato l’idea di destinare a tutti coloro che compiono 18 anni una somma di 10 mila euro, denaro da investire in attività lavorative o nell’istruzione. Nel programma si parla poi di agevolazioni per il diritto allo studio universitario (come l’innalzamento della no tax area) e un aumento degli investimenti nella ricerca

programma del PD

Il progetto della lista Alleanza Verdi Sinistra si occupa principalmente di ambiente, ma un punto in particolare è dedicato interamente a giovani, scuola e università. Le proposte di modifica all’attuale sistema universitario vanno dalla necessità di garantire un percorso di studi gratuito alla modifica dell’attuale organizzazione basata sui crediti e sul 3+2, con lo scopo di creare un clima più equo e meno stressante per i giovani. 

Programma di Alleanza Verdi Sinistra

Per Impegno Civico, il cui programma si basa in primo luogo sullo sviluppo del nostro Paese, seguendo il percorso tracciato dal governo Draghi, la priorità in tema nuove generazioni è creare un più stretto legame tra università, in particolare la ricerca, e le imprese, per facilitare l’ingresso degli studenti nel mondo del lavoro. 

Programma di Impegno Civico

+Europa presenta un piano dal nome Una Generazione Avanti, molto attento alle richieste giunte dai più giovani. Tra le proposte troviamo quella di aumentare drasticamente la spesa per istruzione e ricerca, di sostenere e facilitare la vita dei fuori sede e di collaborare con gli studenti per tutto il loro percorso formativo con specifici programmi di orientamento. 

Programma di +Europa

Il Movimento 5 Stelle

Il Movimento 5 Stelle, guidato da Giuseppe Conte, corre da solo per queste elezioni.

Il programma, dal nome Dalla Parte Giusta, si presenta come un manifesto progressista, ricco di misure a sostegno di lavoratori e famiglie: una delle battaglie portate avanti dal M5S, infatti, è proprio il salario minimo di almeno 9 euro lordi per tutti i lavoratori.

Di giovani si parla sia in ambito lavorativo, con la proroga degli sgravi fiscali per chi assume gli under 36 e incentivi all’imprenditorialità giovanile, sia per quanto riguarda formazione e istruzione, con il riscatto gratuito della laurea, la riduzione delle facoltà a numero chiuso, l’aumento degli investimenti in ricerca e università e infine una particolare attenzione al benessere psicologico dei bambini e dei ragazzi. 

Programma del M5S

Azione – Italia Viva

La quarta e ultima coalizione, conosciuta come “terzo polo”, è formata da due partiti collocati al centro dello spettro politico, Italia Viva, guidato da Matteo Renzi, e Azione di Carlo Calenda (che è anche il leader della coalizione). Il lungo programma elettorale si concentra ampiamente su giovani, scuola e università, proponendo l’introduzione del concetto di “cittadinanza universitaria”. Tra le proposte specifiche troviamo il supporto economico agli studenti fuorisede, un internazionalizzazione dei nostri atenei, con lo scopo di attirare studenti stranieri e un maggiore investimento nella ricerca. Per quanto riguarda il lavoro, infine, si parla di regolamentazione dei tirocini, orientamento e creazione di competenze digitali per i più giovani. 

Programma di Azione – Italia Viva

Marta Fornacini

Crediti immagine di copertina: Acli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...