I nomadi digitali

Chi non sogna di poter lavorare da un paese esotico? Secondo i dati, il 64,4% della popolazione italiana vorrebbe diventare nomade digitale.
Di cosa si tratta? È l’opportunità di svolgere le proprie attività lavorative da remoto, anche in paesi in cui non è residente l’azienda.

Non sempre è semplice poterlo fare, ma molti paesi, tra cui l’Italia, stanno cercando di rendere più tutelato e agevole questo tipo di lavoro.
Ce ne parla la nostra redattrice Natasha Asunis nel suo ultimo articolo.

#thepassword #thepasswordunito #unito #nomadidigitali #smartworking #attualità #airbnb #brianchesky
@airbnbitalia

“MUSICA OVUNQUE” Torino: call to action

La settimana della musica torinese non si è esaurita solamente attraverso l’Eurovision Song Contest, bensì con una chiamata alle arti rivolta a tutti gli artisti del territorio piemontese.

La nostra redattrice Martina Rosso ce ne parla nel suo articolo “Musica Ovunque: call to action”.

@eugenioinviadigioia
@gruppo_iren
@tamangox3

#EurovisionSongContest2022 #EurovillageParcoDelValentino #CittàDiTorino #MusicaOvunque #EurovisionInTurin #thepasswordunito #thepassword #unito

7 playlist per 7 occasioni diverse

Ad ognuno il suo. O meglio. Ad ogni momento la sua playlist. Spotify ne fornisce centinaia per tutte le occasioni: dalle più comuni alle più specifiche.
Si sa però che quando la carne al fuoco è tanta, non è sempre semplice scegliere.
In questo articolo, il nostro redattore Francesco Trono propone 7 playlist da ascoltare in 7 occasioni diverse.

CocaWeb: Internet è così pericoloso?

In un mondo in cui web e nuovi media sono sempre più accessibili è normale nutrire una certa diffidenza verso questi territori così vasti e potenzialmente pericolosi. È intervenuto a riguardo il senatore di Forza Italia Andrea Cangini, che durante un’intervista tenuta nel corso del TG1 ha presentato il suo nuovo libro “CocaWeb”, lanciando un duro attacco al mondo di Internet che, a detta sua, provocherebbe dipendenze paragonabili a quelle causate dalle sostanze stupefacenti.
Ma le cose sono davvero così?
Il nostro redattore Marco Badini ci racconterà cosa è stato detto in questa intervista, proponendo anche il punto di vista opposto a quello del senatore, quello di chi il Web lo conosce più che bene.

#web #giovani #dipendenze #socialmedia #videogiochi

La Notte Nazionale del Liceo Classico

Ogni anno ricorre la #nottenazionaledelliceoclassico, una serata all’insegna del divertimento, dell’intrattenimento e anche dell’istruzione a tema e a modo del Liceo Classico. Tra laboratori tematici, spettacoli teatrali e musicali, una sera all’anno il liceo apre le sue porte a tutti coloro che vogliono scoprire cosa effettivamente si fa al Classico.

Con un po’ di nostalgia, ma con tanti bei ricordi, ce ne parla il nostro redattore @nicolagautero nel suo nuovo articolo.

#nottenazionaledelliceoclassico #liceoclassico #grecia #romaantica #mitologia #letteratura #teatro #musica #unito #thepassword #thepasswordunito

Mind The Gap: decostruire per un futuro più equo

L’8 maggio si sono tenuti gli eventi conclusivi di Mind The Gap, festival del femminismo intersezionale. I due incontri di questa giornata, a cui abbiamo partecipato, hanno avuto al centro il tema della decostruzione: per raggiungere un mondo più equo rispetto a quello in cui viviamo, è necessario cambiare le lenti con cui guardiamo e trattiamo determinati argomenti. Questo sia per quanto riguarda come intendiamo il femminismo in Occidente, sia riguardo alla rappresentazione della disabilità nel mondo dello spettacolo. Mettersi in discussione non è facile, ma di sicuro tutti gli sforzi fatti porteranno ad una società paritaria.

#femminismodecoloniale #decostruire #uguaglianza #disabilità #mindthegap #thepassword #ThePasswordUnito

Intervista al fotografo Daniel Rineer

In occasione della sua esposizione “Ego Revivisco: in the next century” che rimarrà aperta al pubblico fino al 20 maggio, la redattrice Marta Fornacini ha intervistato Daniel Rineer, fotografo, artista e musicista americano. Insieme abbiamo parlato della sua storia, dei suoi prossimi progetti ed ovviamente di fotografia, andando alla scoperta di un mondo artistico fatto di tecniche innovative e sperimentazione.

#arte #artevisiva #Torino #mostre #vernissage #cultura #fotografia #innovazione #serigrafia #stampa #esposizione #thepasswordunito #unito

@atbassociazioneculturale
@danielrineer

Sulle ali della danza: Virginia e Martina si raccontano.

Creatività e determinazione contraddistinguono Virginia, mentre spicca Martina per dolcezza e lucidità: sono le sorelle Di Carlo. Dal 2019, hanno tradotto la loro passione sfrenata per la danza in una scuola che accoglie ballerini normodotati e disabili. Un vero e proprio progetto d’inclusione in fase di sviluppo, che spicca il volo verso l’abbattimento delle barriere fisiche e mentali della disabilità.
#alessiacongiu #thepasswordunito #thepassword #danza #giovani #scuoladidanza #specialangelsdanceschool #disabilità #oltreilimiti #nobarriere #determinazione #virginiadicarlo #martinadicarlo #sorelledicarlo @special_angels_dance_school
@tedxcuneo
@redazioneiene

Peppino Impastato: un ragazzo che ha segnato il destino

A 44 anni dalla morte, Peppino Impastato continua ad essere una figura di riferimento per chi crede in un mondo più giusto. Spesso si tende a pensare che esistano dei limiti insuperabili, delle “condanne” che ognuno di noi si porta dietro per tutta la vita e dalle quali risulta impossibile smarcarsi. La storia di Peppino smentisce questa tesi, dimostrandoci l’esatto contrario: c’è gusto nello sfidare una sorte infausta, c’è grandezza nel battersi, anche a costo della propria vita, per riuscire ad invertire una rotta indesiderata. Il destino ci aspetta, costi quel che costi, e se scommettiamo su una causa giusta, non potrà che restituirci un esemplare esempio di giustizia, di onore e di libertà. Il bene che forse è uno dei pochi degni di rendere meraviglioso il percorso tortuoso del vivere.

#peppinoimpastato #cinisi #mafia #omicidio #9maggio78 #thepassword #thepasswordunito

Perché l’Occidente sceglie il Ruanda

Il 14 aprile 2022 il segretario di stato britannico, Priti Patel, e il ministro degli affari esteri ruandese, Vincent Biruta, hanno siglato un accordo di partenariato sulle migrazioni.

Lo scopo britannico è quello di trasferire in Ruanda i richiedenti asilo. Ma il Regno Unito non è il solo paese a siglare accordi con il Ruanda: Danimarca e Israele l’hanno preceduta.

Se volete saperne di più, dunque, non vi resta che leggere il nuovo articolo del nostro redattore, Manuele Avilloni.

#rifugiati #asilopolitico #BorisJohnson #RegnoUnito #Ruanda #danimarca #israele #migranti #thepassword #thepasswordunito