Il genere fantastico nel 1800

“ Nataniele rimase impietrito… aveva visto troppo bene che il volto di cera di Olimpia, pallido come la morte, non aveva occhi: al loro posto caverne buie. Era una bambola senza vita”. Tratto dal “l’uomo della sabbia” di Hoffman (1815), il racconto è considerato capitale del genere fantastico. Hoffman è infatti riconosciuto come l’iniziatore del…

Cultura e Arte a Torino: Artissima 2018

Con un mese in anticipo per consentirvi di lasciare uno spazio in agenda , ecco, ad inizio novembre, un evento culturale da non perdere assolutamente nella nostra amata città.  Artissima, fiera internazionale d’arte contemporanea, non è solo la più importante in Italia, ma è stimata in tutta Europa e vanta la partecipazione di gallerie d’arte…

Velazquez: seduzione ed inganno nella pittura secentesca

“Méfiez-vous des morceaux choisis” –  tradotto “attenzione al pezzo selezionato”-  compariva nello squisito romanzo onirico “Notturno indiano” di Tabucchi, ed invitava il lettore a fare attenzione al punto di vista dal quale si guardava alla sua narrazione: un singolo particolare avrebbe potuto infatti alterarne il senso e consentire alla lettura più spiragli d’accesso, creando un…

DALL’ANTI-LINGUA DEGLI UFFICI AL MOSTRO AZIENDALESE

Circa cinquant’anni fa su “il Giorno” Calvino pubblicava “l’Antilingua”, ironica e squisita antologia del parlar chiaro, ovvero: simulata conversazione fra un uomo comune ed un brigadiere, il quale – registrando a verbale ciò che il cittadino gli dichiara- si riserva di tradurre le sue parole nella non-lingua burocratica. Lo scrittore denunciava come, di fronte alla…