Corea del Sud e del Nord: Kim il-Sung contro la saggezza del mercato [parte 2]

Come la Germania, anche la poverissima Corea, potenza sconfitta, venne divisa nel 1948 in quelli che erano i due sistemi economici concorrenti. Oggi, trascorsi poco più di settant’ anni da quella divisione, chiaro ci appare il vincitore:
• il PIL pro capite dei nordcoreani, stando ad alcune stime, non supera i 583 dollari, mentre quello dei sudcoreani è di circa 31000 dollari annui (collocando lo stato in dodicesima posizione per PPP);
• secondo l’indice della libertà economica la Corea del Sud si colloca al ventisettesimo posto tra paesi più liberi del mondo con un punteggio di 90,7 punti su 100 nella categoria libertà di impresa, appena dietro la Germania (venticinquesimo posto) e davanti al Giappone, (trentesimo). La Corea del Nord, al contrario, si colloca al 180° posto con solo 5 punti su 100 nella stessa categoria;
• la Corea del Nord riesce a malapena a garantire la sussistenza in ambito agricolo, la Corea del Sud, nonostante la sua dimensione ridotta (circa 1/3 dell’Italia) si aggiudica l’ottava posizione per export e i suoi marchi sono noti in tutti il mondo (Samsung, Hyundai, LG).

Studieremo dunque, in due articoli distinti, le vicende che hanno portato questi due Stati a esiti così diversi, attraverso l’analisi svolta da Rainer Zitelmann in “La forza del capitalismo”.

Corea del Sud e del Nord: Kim il-Sung contro la saggezza del mercato [parte 1]

Come la Germania, anche la poverissima Corea, potenza sconfitta, venne divisa nel 1948 in quelli che erano i due sistemi economici concorrenti. Oggi, trascorsi poco più di settant’ anni da quella divisione, chiaro ci appare il vincitore:
• il PIL pro capite dei nordcoreani, stando ad alcune stime, non supera i 583 dollari, mentre quello dei sudcoreani è di circa 31000 dollari annui (collocando lo stato in dodicesima posizione per PPP);
• secondo l’indice della libertà economica la Corea del Sud si colloca al ventisettesimo posto tra paesi più liberi del mondo con un punteggio di 90,7 punti su 100 nella categoria libertà di impresa, appena dietro la Germania (venticinquesimo posto) e davanti al Giappone, (trentesimo). La Corea del Nord, al contrario, si colloca al 180° posto con solo 5 punti su 100 nella stessa categoria;
• la Corea del Nord riesce a malapena a garantire la sussistenza in ambito agricolo, la Corea del Sud, nonostante la sua dimensione ridotta (circa 1/3 dell’Italia) si aggiudica l’ottava posizione per export e i suoi marchi sono noti in tutti il mondo (Samsung, Hyundai, LG).

Studieremo dunque, in due articoli distinti, le vicende che hanno portato questi due Stati a esiti così diversi, attraverso l’analisi svolta da Rainer Zitelmann in “La forza del capitalismo”.

La teoria del valore

L’economia studia gli scambi tra individui, non è quindi un caso che uno dei temi più trattato dai primi studiosi di scienze economiche fosse proprio quello del valore: “sulla base di cosa avviene lo scambio?”, “Che cos’è che determina il valore di un bene” sono domande che tutti ci siamo posti almeno una volta nella vita.

La disoccupazione tecnologica: il mito

L’idea della disoccupazione tecnologica ci pare plausibile, affascinante e preoccupante allo stesso tempo, ma è un mito più che la realtà: perché?

L’iperinflazione nella Repubblica di Weimar

All’indomani della IGM, la Germania sconfitta si trova a dover fare i conti con le richieste degli alleati e i forti dissensi dei cittadini che si sentono traditi dalla propria patria. Stampare moneta sembra la soluzione ma ecco che l’iperinflaizone travolge il Paese.

TEORIA DELL’IMPOSTA

Siamo cittadini di uno Stato e in quanto tali versiamo ogni giorno contributi per il funzionamento dello stesso. Cosa sono le imposte? Come funzionano?

Giro del mondo in 26 articoli – Sri Lanka, l’isola della fortuna

Se si intervistasse un campione sufficientemente ampio di cittadini italiani, molto probabilmente solo una piccola percentuale di questi dichiarerebbe di conoscere il Ceylon, così chiamato prima dell’indipendenza dall’Inghilterra, oggi Sri Lanka.             Al fine di scoprire qualcosa in più di questo paese, tanto ambito da turisti di tutto il mondo,  si introdurranno le generalità dello stato, per…

Venezuela

Venezuela: le politiche di Chavez e Maduro portano il paese nella miseria: 4 milioni di cittadini si stima siano già emigrati, chi è rimasto in patria ha perso 11 kg in un anno a causa delle ristrettezze economiche.